Santu Casanova

À prupositu di Wikipedia
Jump to navigation Jump to search
Ritrattu di Santu Casanova in L'Annu Corsu per u 1927

Santu Casanova (Azzana, 3 lugliu 1850 - Livornu, 27 dicembre 1936) fù un scrittore in lingua corsa, unu di i babbi di a literatura corsa muderna.

Biugrafia[mudificà | edità a fonte]

U paese d'Arburi incù i so dui paisoli: Mercolaccia inghjò è Parapoghju insù

Santu Casanova nascì u 3 di lugliu di u 1850 in Azzana.

Santu Casanova cuminciò à scrive in talianu, è si staccanu l'opare Meraviglioso Testamento di Francesco, Morto in Cargese il 18 Maggio 1875 in lu 1876, Contrasto Curioso fra un Guagnese e un Chiglianese in lu 1876 è La Morte e i Funerali di Spanetto, in lu 1892.

In soprapiù fundò in u 1889, u prima ghjurnale in lingua corsa : "A Tramuntanella, Fresca è Zitella". Divinterà in u 1896 A Tramuntana (u titulu longu essendu "A Tramuntana, Fresca è Sana"), un sittimanale sataricu in lingua corsa chì averà assai successu è chì serà publicatu sin'à u 1914. A rivista tratta di tutti i sughjetti: ecunomichi, suciali, scentificichi, literarii, pulitichi. Fin'à a so morte, Santu Casanova hè statu u dirittore di A Tramuntana, in chì avarà pruvatu à fissà l'ortograffia di u corsu. Firmava l'articuli è i testi cù unu di i pseudonimi: Ziu Santu, U Monacu, U Piligrinu, U Gobbu, U Paisanu. Ind'è sta rivista sò stati publicati tutti i vinturi autori in lingua corsa, frà quelli Petru Rocca.

Dopu guerra, cuntinuò di prumove a lingua corsa, per via di l'associu A Lingua Corsa chì fù fundata in u 1921.[1] Publicò dinù in Bastia in u 1927 una raccolta di raconti è testi in prosa intitulata Primavera Corsa è una raccolta di puesie di prima trinca: Fiori di Cirnu, in u 1930.

Hè statu suspittatu è ancu accusatu d'esse irridintistu à a fine di a so vita[2].

Santu Casanova morse in Livornu in u 1936. Ma e so cennere funu cullucate in u so paese d'Arburi in u 1962.

Opere[mudificà | edità a fonte]

A cuprendula di Primavera Corsa, publicata in Bastia in u 1927

In talianu[mudificà | edità a fonte]

  • Meraviglioso Testamento di Francesco, Morto in Cargese il 18 Maggio 1875 (1876)
  • Dialetto Corso (1876)
  • Contrasto Curioso fra un Guagnese e un Chiglianese (1876)
  • La Morte e i Funerali di Spanetto (1892): cumpostu da 125 sistini

In corsu[mudificà | edità a fonte]

Puesia[mudificà | edità a fonte]

Prosa[mudificà | edità a fonte]

Teatru[mudificà | edità a fonte]

  • Dialogu di Petru è Martinu: una scenetta publicata u 12 ghjugnu di u 1892 cù u pseudonimu di Brandu, in u ghjurnale bunapartistu Le Drapeau, chì era direttu tandu da l'avvucatu Francescu Nicoli

Note[mudificà | edità a fonte]

  1. Fusina (2006).
  2. Vede u telegramma mandatu da Casanova à Mussolini, 29 di ottobre di u 1936:
    « In questo giorno, 29 ottobre dell'anno XV, nel quale lascio per sempre la mia Corsica natìa, e proprio quando sbarco a Livorno, patria amata di Costanzo e Galeazzo Ciano e di tanti eroi, mi pare di rinascere e di riprendere forze come Anteo al contatto con la Terra che fu la culla dei nostri antenati e rimane per noi còrsi la vera patria; io, dunque, in questo giorno di luce e di bellezza, Vi porgo con amore e rispetto, o Duce immortale, il mio saluto fraterno. Vogliate gradirlo come l'omaggio della nostra Corsica, sorella italiana purissima. A noi! »

Bibliugrafia[mudificà | edità a fonte]

  • Santu Casanova, Maraviglioso Testamento di Francesco, morto in Cargese, il 18 maggio 1875 (1876), Aiacciu, stamp. di G. Pompeani
  • Santu Casanova, La Morte è i Funerali di Spanetto (1892), Bastia, Ollagnier
  • Santu Casanova, Primavera Corsa (1927), Bastia, Cordier
  • Santu Casanova, Fiori di Cirnu(1930) Bastia, stamp. di A. Muvra, Da l'Autore
  • Santu Casanova, L'invernu in Corsica, traduzzione da Dumenicu Poli, 2003, Accademia corsa
  • Ghjacumu Fusina, Santu Casanova, in Serpentini, Antone Lurenzu (dir.), Dizziunariu storicu di a Corsica, Albiana, 2006

Ligami[mudificà | edità a fonte]

Da vede dinù[mudificà | edità a fonte]


I scrivani in lingua corsa

Ghjuvan Ghjacumu Albertini - Tomasu Alfonsi - Ghjuvanni Ambroggi - Lisandru Ambrosi - Dumenicu Andreotti - Guidu Benigni - Marcu Biancarelli - Petru Borghetti - Anghjulu Canarelli - Dumenicu Carlotti - Santu Casanova - Matteu Ceccaldi - Marcu Ceccarelli - Ghjuvan' Maria Comiti - Rinatu Coti - Simonu Dary - Paulu Matteiu Della Foata - Alanu di Meglio - Anton Francescu Filippini - Peppu Flori - Ghjuvan' Ghjiseppu Franchi - Ghjacumu Fusina - Carulu Giovoni - Ghjuvan'Vitu Grimaldi - Guglielmu Guglielmi - Marceddu Jureczek - Petru Santu Leca - Petru Matteu Lucciana - Anton Bastianu Lucciardi - Ghjuvan' Petru Lucciardi - Lisandru Marcellesi - Antone Leonardu Massiani - Ghjuvan' Luigi Moracchini - Roccu Multedo - Lisandru Muzy - Bastianu Nicolai - Ghjannettu Nottini - Saveriu Paoli - Anton' Battista Paoli - Arnestu Papi - Antone Marcu Peretti - Tumasgiu Pasquale Peretti - Ugu Francescu Peretti della Rocca - Lisandru Petrignani - Ghjuvan' Petru Ristori - Francescu Piazzoli - Petru Rocca - Ghjuvan' Teramu Rocchi - Natale Rocchiccioli - Simonu di San Ghjorghju - Ghjacumu Simonpoli - Ghjacumu Thiers - Dumenicu Antone Versini - Ghjacumu Santu Versini - Salvatore Viale - Paulu Zarzelli