Lighjenda di u limitu trà Frassetu è Bastelica

À prupositu di Wikipedia

Aiani da sparta i cumuni da Frassetu à Bastelica. Ci vulia dunqua à fà u limitu trà i dui cumuni. Allora si sò riuniti è ani dicisu di fà cusì: un Bastilicacciu aia da vena in Frassetu è un Frassitanu aia da andà in Bastelica. Ani dicisu di parta à a prima cantata di u ghjaddu.

Quand'eddi si scuntrariani, saria quì u limitu trà i dui cumuni. In Frassetu, ci era una vechja chì aia intesu ciò chì si priparava. In a nuttata, a vechja hè andata è hà lampatu l'acqua calda annantu à u ghjaddu chì s'hè missu subitu à cantà. À 'ssu mumentu, i Frassitani sò partiti à u riscontru di quiddi di Bastelica.

À rombu di marchjà i Frassitani si sò trovi beddu luntanu, in i prugnoli à u fiumu di u Broncu. Era sempri notti è si sò arristati. I Frassitani ani aspittatu ch'eddi ghjugnini da Bastelica. In Bastelica sò partiti quand'eddu facia ghjornu. Quand'eddi sò ghjunti in u Broncu, ani avutu cusì u limitu di i cumuni.


E legende di Corsica
A magunella di Petrosu - A Moca (A Strega) - A Squadra d'Arozza (lighjenda) - Legenda di a Spusata - Lighjenda di a stantara d'Apricciani - Legenda di u Frate è a Sora - Legenda di u lavu di Crenu - Legenda di u Scuntumatu - Lighjenda di a torra di Capiteddu - Lighjenda di u limitu trà Frassetu è Bastelica - Lighjenda di i Scali di u rè d'Aragona - Pristaticci