Vai al contenuto

27 di ferraghju

À prupositu di Wikipedia
Ferraghju
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29

U 27 di ferraghju hè u 58u ghjornu di l'annu in u calendariu gregurianu. Restanu 307 ghjorni à a fine di l'annu (308 sì hè bisestile).

Avenimenti[mudificà | edità a fonte]

In Corsica[mudificà | edità a fonte]

Nascite[mudificà | edità a fonte]

Morti[mudificà | edità a fonte]

Celebrazioni[mudificà | edità a fonte]

Santi[mudificà | edità a fonte]

Santa Unurina. Santu Leandru.

Secondu a tradizione, Unurina fù marturiata è lamapata in a Senna, mezu à l'attuale cità di Lillebonne è Harfleur, dipartimentu di a Seine-maritime. L'anu trova è sepolta in Guerarvilla, l'attuale cità di Graville-Sainte-Honorine.

In l'876, e so reliquie sò state purtate in Confluenziu, l'attuale Conflans-Sainte-Honorine, dipartimentu di l'Yvelines, à l'aghjunghjente di a Seine è di l'Oise.

Etimolugia: da u lat. "honoratus" (unuratu, ludatu).

Nomi: Honor, Honorat, Honoratus, Honoré, Honorine, Honorius, Onorata, Onorato, Onorio, Ratus, Unurata, Unuratu.

Prutezzione: a navigazione fluviale.

Leandru era un vescu di Siviglia mortu versu l'annu 600. Era natu in Cartagene 60 anni nanzu è l'avianu fattu vescu à l'età di 39 anni.

Da un seculu, a Spagna era occupata da i Visigoti, chì ghjeranu ariani, vene à dì cristiani, ma senza addimette a Santissima Trinità, dunque a divinità di Ghjesù.

L'annu 587, u so rè, Reccared, si fece catolicu è a Spagna fù guvernata da i catolichi sinu à a ghjunta di l'Arabi, in 711.

Prima, Leandru avia participatu à l'intrecci religiosi di a famiglia reale: u babbu di Reccared era arianu, u so figliolu primu natu era catolicu è avia mandatu u vescu di Siviglia ind'è l'imperatore di Bizanziu per dumandà aiutu. U rè avia fattu tumbà u figliolu è, à Leandru, l'avia scacciatu di Spagna. In 586, u rè muria, è u so secondu figliolu, Raccared, li succedia.

A cunversione di Reccared serebbi devuta à Leandru è ghjè per quessa chì a Chjesa catolica l'hà messu nantu à l'altari.

Etimolugia: da u gr. "leandros" (omu di u so poupulu?).

Casate: Leandri.

Nomi: Léand, Leander, Leandra, Léandre, Leandri, Leandru.

Paesi è cità: Siviglia ( 13 marzu).[1]

Ligami esterni[mudificà | edità a fonte]