Ghjunsani

À prupositu di Wikipedia
Jump to navigation Jump to search
Panorama di Ghjunsani è e so vette

Ghjunsani hè una regione minore di Corsica, situata in u nordestu di l'isula.

Geugrafia[mudificà | edità a fonte]

Case antiche in Vallica

Ghjunsani hè una regione rimarchevule di l'isula, chì ricopre u territoriu di l'anziana pieve di Ghjunsani chì n'hà cunsirvatu u nome.[1] Hè unu di i bacini virsanti di u Golu. Situatu à l'estremu Sudestu di a Balagna, Ghjunsani hè cumpostu di quattru cumune :

Situazione[mudificà | edità a fonte]

Ghjunsani currisponde à a parte settentriunale di u Parcu naturale regiunale di Corsica. Incù una superficia di 101.19 km2, si stende dapoi e limite di e cumune d'Olmi è Cappella è di Palasca à u Nordu, sinu à u fondu di a valle di u Tartagine è Milaghja à u Sudestu, in un vastu circulu di muntagne furmatu da u monte San Parteu (1680 metri - Piogiula), a cima à e Caselle (1622 metri - Felicetu), u monte Grossu (1937 metri - Zilia), a Punta à e Radiche (2012 metri - Mausoleu), u capu à u Dente (2029 metri - Mausoleu), u monte Curona (2144 metri - Calenzana), u capu à u Corbu (2082 metri - Ascu), a cima à l'Alzatoghja (2305 metri - Ascu) è u monte Padru (2390 metri - Olmi è Cappella), a vetta emblematica di 'ssa regione. 'Ss'inchjuva appullata in altu, à longu tagliata di u restu di u mondu è assai spupulata, ùn conta in tuttu ch'è 332 abitanti[2] per 101.19 km2. L'esodiu di l'internu di l'isula à parte di a mità di u seculu XIX hà caghjunatu a sparizione di a cultura di a biada di sustintamentu è a calata di a produzzione di castagne è di l'allevu.

Ghjunsani hè pocu friquentatu da i turisti. Eppuru, l'avvintura teatrale purtata pocu fà da Robin Renucci pare arricà una vultata di vita. Criendu "I scontri internaziunali di Teatru in Corsica", l'attore hà vulsutu prupizià a criazione teatrale per via di scambii trà cumedianti d'orizonti diversi.

Descrizzione[mudificà | edità a fonte]

Ponte di u stradone D963 annantu à a vadina Milaghja

Quand'ellu si ghjunghje in Ghjunsani da a Foce di San Columbanu annantu à u stradone RN 197, a regione pare desertica. E vistighe d'un anzianu sistemu pasturecciu sò sempre visibile. Annantu à 'sse terre aride, spazzate da i venti è brusgiate da frequenti incendii, a machja hà à chì fà à ripiglià i so dritti. A vegetazione ci hè bassa, cumposta per u più di muchji bassi, di ghjinestre, di peri selvatichi è di ghjinepare. Ùn ghjunghje micca à nasconde e numerose lenze cultivate chì coprenu tutte e culline.

Ùn hè ch'è pinitrendu ci da a foce di Battaglia, pigliendu una strada atturchjata cuttighjata di boschi di lecce, di quarci siculari è di castagni, ch'ellu si vede luntanu e maistose è austere vette cuperte in parte di fureste prufonde di pini larici è di pini marittimi.

À l'avvinta d'una girata, si scoprenu di colpu i paesi. Sò tutti architettati in masgere à sulivu. Ma drittu drittu appariscenu assai vicini l'uni da l'altri.

Più di a mità di Ghjunsani hè occupata da a vasta Furesta di Tartagine è Milaghja. 'Ssu nome vene da u fiume principale chì hè a vadina Tartagine è di u so affluente principale, a vadina di Milaghja.

A Tartagine hà a so surghjente à 1870 metri d'altitudine annantu à a cumuna d'Olmi è Cappella, trà u Monte Curona (2144 metri) è Capu à u Corbu (2082 metri). Oltre i numerosi fiumicelli chì ci si lampanu, a Tartagine hè ingrussata à 569 metri d'altitudine da a vadina di Milaghja. Quella piglia a so fonte à 1416 metri à u pede di a Punta Radiche.

Accessu[mudificà | edità a fonte]

Furesta à manca cullendu versu Olmi è Cappella

À tempi antichi, a Bocca di Tartagine (1852 m) trà e valle di a Figarella è di a Tartagine, era un locu di passaghju per l'attività pasturecce, a muntagnera per u più.

Oghje si ghjunghje in Ghjunsani per e vie stradale:

  • u stradone RN 2197.
    • venendu da Ponte à a Leccia à u sudu, ci vole à piglià u stradone D247 à a cruciata di u stradone RN 2197 incù a RN 197 detta in 'ssa purzione a Balanina. Ci vole à piglià u stradone D547 per righjunghje a D963 a quale permette di ghjunghje in i quattru paesi di Ghjunsani.
    • venendu da Belgudè, pocu nanzu a foce di San Columbanu (692 m), ci vole à piglià u stradone D963.

U stradone D963 hè incatramatu annantu à 17 km sin'à a casa furestiera di Tartagine. Si cuntinueghja annantu à parechji chilomitri da una strada abbastabnza difficile chì custighja a vadina Tartagine. Si compie dopu in u fondu di u circulu, in piena furesta.

  • u stradone D63 venendu da Spiluncatu. Ci vole à francà a Bocca di a Battaglia (foce à 1099 m d'altitudine) per ghjunghje à Piogiula.

Storia[mudificà | edità a fonte]

Ghjunsani hè una regione di Corsica chì era abitata dapoi u principiu di l'epica cristiana, è ancu prima. Olmi è Cappella cumporta numerose tracce : megaliti, accinte, cupule, materiale liticu. I Rumani ci anu lasciatu molte tracce più visibile di u so passaghju : un ponte rumanu in Vallica è una via à pavimentu in Mausoleu per indettu.

A pieve di Ghjussani, chì u capilocu n'era Mausoleu, cuntava à u principiu di u seculu XIV sette cumunità : Mausoleu, Forcili, Piogiula, Capella, Olmi, Lecciole è Vallica. Piglierà u nome di Patru[3] per diventà, da dicretu di a Cunvinzione di u 1a lugliu 1793, u cantone di u Padru chì fecia parte di u dipartimentu di u Golu. Per via di u dicretu di u 18 aprile 1811, Napuleone 1a raggruppò i dipartimenti di u Golu è di u Liamone. U cantone di u Padru diventò quellu d'Olmi è Capella. À i ghjorni d'oghje, e cumune di Ghjunsani facenu tutte parte di u cantone di Belgudè.

Ghjunsani hè statu unu di i sittori i più pupulati di Balagna, cum'è ne tistimunieghja ancu oghje parechje vistighe è palazzi. Si pò mintuvà, per indettu, a prisenza à Olmi è Cappella d'un grande casamentu chjamatu "Stabilimentu Battaglini" chì fubbe u prima culleghju di Balagna.

A furesta territuriale di Tartagine, cuperta di pini larici è di pini marittimi, una di e fureste i più selvatiche è i più ritirate di Corsica, hè statu in parte scimpiata da un grande incendiu di sittembre 2003: 1800 ettari di furesta fubbenu tandu distrutti.

Patrimoniu[mudificà | edità a fonte]

A furesta di Milaghja dopu à l'incendiu di u 2003

Ghjunsani pussede un patrimoniu chì ferma da scopre per i visitadori chì hè da veru fora di i circuiti turistichi tradiziunali di Balagna. Ci vole à mintuvà ch'è l'anziana sezzione di a RN 197 passendu da Bargudè è a foce di San Columbanu, chì currisponde oghje à u stradone RN 2197, chì era a sola sputica strada chì permettia di ghjunghje ci, culligava dinù a Balagna à u centru di l'isula, è da quà ancu à l'altre regione di a Corsica, hè stata duppiata in u 1980 da a "Balanina", una via bella più rapida, chì hè diventata una purzione di u stradone RN 197.

'Ssu patrimoniu risede in a bellezza di i so siti naturali è i so paisaghji, ma ancu in i so paesi, edifizii è munimenti chì anu saputu cunsirvà u so caratteru autenticu di prima.

Parechji stradelli permettenu di scopre Ghjunsani, u più impurtante frà elli essendu u stradellu di grande girandulata da L'Isula à Corti. À tempi antichi, eranu percorsi per a muntagnera, chì ni testimunieghja oghje a prisenza di ponti genuvesi annantu à e vadine Francione è Tartagine.

Note[mudificà | edità a fonte]

  1. 'Ss'articulu pruvene in parte da l'articulu currispundente di a wikipedia in francese.
  2. Insee 2008
  3. Corsica : Elementi per un dizziunariu di i nomi propii, Adecec

Da vede dinù[mudificà | edità a fonte]