Pieve (chjesa)

À prupositu di Wikipedia
(Reindirizzamento da Pieve)
Jump to navigation Jump to search
Imagina di a pieve Santi Ippolito è Biagio in Castelfiorentino.

Una pieve (da u latinu plebes, populu, suddivisione di una diocese hè una chjesa impurtante custruita in mezu rurale à un puntu di scontru di parechji territorii paruchjali.[1] Permette di cuncoglie i membri di parechje parochje per e cirimonie d'impurtanza, à u mumentu di grande feste, per a visita pastureccia di u vescu o dinù per a cilibrazione di battezimi o di matrimonii. E pieve cumportanu à spessu battisterii. Ripprisentanu un livellu di dignità mediu trà a cattidrale è a chjesa paruchjale è ancu una suddivisione di e diocese.

Omu ne trova in Corsica è in Italia cintrale è settentriunale induve elle datanu di u Medievu induve elle anu lasciatu à spessu u so nome in a tuponimia. Parechji edifizii riligiosi sò cusì chjamati Pieve.

A parola pieve si riferisce dinù à l'inseme di e parochje chì rilevanu di listessa pieve è ancu u territoriu currispundente.

Origine[mudificà | edità a fonte]

Etimologicamente, a parola latina pieve (chì a datu u francese piève) hè esciuta da u latinu plebem chì significheghja "populu" (da plebs). Designava à l'origine una tribù, un populu senza organisazione civica. Era per i Rumani, da u 1a seculu nanzu a nostra epica, una circuscrizzione amministrativa in zona indigena. Po' a Chjesa chì nascia creò e diocese. À l'origine ogni diocese ùn furmava ch'è una sola parochja, à parte da e tribù in piazza à l'epica rumana. U solu avendu qualità di prete era u vescu. À u 3u seculu, a diocese si suddivide in pieve (simile à i plebescivile), ogni pieve essendu animata da un piuvanu o covescu, abilitatu à amministrà a cunfirmazione.

A pieve medievale currisponde à un'organisazione geugrafica è pulitica sfarente in tuttu da quella di e circuscrizzione rumane[2].

A pieve s'hè dopu frammentata in parechje parochje, incù u tempu. A Chjesa fubbe à a basa di l'estinsione di l'usu di e pieve.

Note[mudificà | edità a fonte]

  1. 'Ss'articulu pruvene in parte da l'articulu currispundente di a wikipedia in francese.
  2. Filippu Pergola (1979).

Bibliugrafia[mudificà | edità a fonte]

  • Filippu Pergola, di l'Istitutu Puntificale d'Archeulugia Cristiana à Roma, Orientamenti nove per a storia socio-culturale, ecunomica è pulitica di a Corsica di u Mediuvu, Cervione, aostu 1979
  • R. Zanussi San Colombano d'Irlanda Abate d'Europa Ed. Pontegobbo
  • A.Maestri. Il culto di San Colombano in Italia. Archivio storico di Lodi, 1939 è segu.
  • Archivum Bobiense Rivista Archivi Bobiensi (1979-2008). Bobbio
  • Francescu J. Casta, A diocese d'Aiacciu, edizione Beauchesne, Parigi, 1974

Articuli cunnessi[mudificà | edità a fonte]