Vai al contenuto

25 di lugliu

À prupositu di Wikipedia
Lugliu
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31

U 25 di lugliu hè u 206esimu ghjornu (u 207esimu ghjornu s'è l'annata hè bisesta) di u calendariu gregorianu.

Evenimenti[mudificà | edità a fonte]

Nascite[mudificà | edità a fonte]

Morte[mudificà | edità a fonte]

Celebrazione[mudificà | edità a fonte]

Feste[mudificà | edità a fonte]

I Santi[mudificà | edità a fonte]

Santu Ghjacumu u Maiore.

Ghjacumu è Ghjuvanni (u fratellu), eranu piscadori.

Piscavanu nantu à lagu di Tiberiada, quandu Ghjesù capitò per issi lochi. Li disse: "Seguitatemi", è u seguitonu.

Issi dui apostuli eranu prisenti tramindui à a Risurezzione.

Un ghjornu avianu dumandatu à Ghjesù i dui primi posti in u so regnu ma, quandu Ghjesù era à l'agunia, "l'anima trista à murtoriu", allora ch'ellu avia dumandatu di veghjà è pregà, elli durmianu.

Ghjacumu, era dettu u Maiore per distinguelu da l'altru apostulu, Ghjacumu u Minore, forse per ch'ellu era u più anzianu, o u più grande, o ch'ellu avia raghjuntu à Ghjesù nanzu à l'altru.

Hè statu u primu di l'Apostuli à esse marturiatu. Erode l'hà fattu scapà versu l'annu 44, per fà piacè à i Ghjudei.

Durante ottu seculi, anu pinsatu chì a so tomba era in Palestina o in Egittu, è po, à u seculi IX, i Spagnoli anu dettu ch'ella era in Compostella. Tandu, l'anu fattu una cappella è, in u 1082, una cattedrale.

Santiagu di Compostella hè diventata a Mecca di l'Occidente. Venianu pelegrini da tutte e parti. Cum'è insegna, purtavanu una baioccula (in francese: la coquille Saint Jacques). A via lattea, chè no chjamemu a strada di Roma, o di u Signore, o di San Petru, o di a Madonna, o d'Erode, era chajamata, da i pelegrini, a strada di Santiagu.

Etimolugia, casate è nomi: cf u 3 maghju.

Paesi è cità: Spagna, Guatemala, Nicuaraga, Pessaro, Pistoia, Chili, Coimbra, Brunswick, Compostella, Innsbrück. In Corsica: Carbuccia, Chisà, Marignana, u Tassu, Lozzi, a Petra Zitambuli.

Prutezzione; Ghjacumu u Maiore hè u santu patrone di i speziali (farmacisti) è hà a riputazione di guarì i rumatisimi.[1]

In Corsica[mudificà | edità a fonte]

Ligami[mudificà | edità a fonte]


I mesi di l'annu
Ghjennaghju - Ferraghju - Marzu - Aprile - Maghju - Ghjugnu - Lugliu - Aostu - Settembre - Uttobre - Nuvembre - Dicembre