Vai al contenuto

11 di lugliu

À prupositu di Wikipedia
Lugliu
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31

L' 11 di lugliu hè u 192esimu ghjornu (u 193esimu ghjornu s'è l'annata hè bisesta) di u calendariu gregorianu.

Evenimenti[mudificà | edità a fonte]

Nascite[mudificà | edità a fonte]

Morte[mudificà | edità a fonte]

Celebrazione[mudificà | edità a fonte]

Feste[mudificà | edità a fonte]

I Santi[mudificà | edità a fonte]

Santu Benedettu di Norcia.

Benedettu hè natu versu l'annu 480 in Norcia, un paese di l'Apennini taliani. A' 14 anni hè partutu da u paese nativu, accumpagnatu da a so ballia, per andà in Roma à studià.

Qualchì annu dopu, a balia volta sola in Norcia. Benedettu era smaritu. Si hè sappiutu dopu ch'ellu si era ritiratu in Subiaccu, in i Monti Sabini, vicinu à Roma. Avia trovu un rimitu chì u si avia purtatu è ghjera divintatu u so babbu spirituale. Per trè anni camponu accantu, ugnunu in una grotta. Custì, ghjunghjenu discepuli. Benedettu i sparte in 12 cunventi di 12 frati ugnunu.

Tandu i preti di i cuntorni si lagnanu è, à Benedettu, li tocca à andassine. Cù unipochi di issi frati, piglia a strada di Napuli. Piantanu in Monte Cassinu è ci facenu un cunventu. Era versu l'annu 529. Benedettu ci stà quasi una vintina d'anni, sinu à a morte, à l'età di 67 anni, versu l'annu 547.

In Monte Cassinu era natu l'Ordine di San Benedettu, un Ordine chì, da l'ottesimu à u tredecesimu seculu, averà tamanta influenza nantu à a Chjesa catolica è nantu à a sucietà.

Benedettu avia istituitu una regula di vita munastica chì si hè imposta in tuttu l'Occidente, micca solu in i cunventi benedittini, ma in l'altri dinù.

A' Benedettu, l'anu cugnumatu u Patriarca di i frati d'Occidente è, in u 1958, u papa Piu XII l'hà pruclamatu ufficialmente u "Santu Patrone di l'Europa".

Etimolugia: da u lat. "benedictus" (ben dettu, benedettu).

Casate: Benedetti, Benetti.

Nomi: Benedetta, Benedetto, Benedettu, Bénédict, Bénédicte, Benedikt, Benft, Benita, Benito, Benoît, Benoîte, Benta, Bento, Benz, Bettina.

Paesi è cità: Europa. In Corsica: San Benedettu, paisolu di a cumuna d'Alata, Erbalonga (à u cunventu di e sore benedittine).

Prutezzione: Benedettu hè u santu patrone di i speleologhi, l'architetti, l'agricultori, i cavallieri, i vitturini è altri cunduttori di mascine. U preganu per l'annuchjature, l'infiammazioni, a risipula è a malatia di a petra.[1]

In Corsica[mudificà | edità a fonte]

U Beatu Uliveriu.

Uliveriu Plunket era unu Irlandese natu in u 1629, mortu in Londra l'11 lugliu 1681.

Era natu à l'epica chì u guvernu di Londra spusessava i so paisani per dà terre à l'Inglesi prutestanti chì accettavanu di stabilissi in l'isula. Avia 20 anni quandu u dittatore Cromwell fece massacrà l'Irlandesi chì si eranu rivultati.

A' 25 anni, Uliveriu hè fattu prete è, à 40 anni, u papa ne face l'arcivescu di Armagh.

I Strazii ùn li manconu. Malgradu e difficultà per esercità u so mistieru, era sempre curaggiosu, attivu è di bon umore. Ancu in e prigiò di Londra, era sempre alegru è curtese. L'avianu inculpatu di altu tradimentu. Dicianu ch'ellu avia preparatu u sbarcu in Irlanda di vintimila francesi è impostu i so preti per armà settantamila suldati contru à l'Inghilterra. In tribunale, dui frati ghjuronu nantu à a Bibbia chì l'accusa era vera. U ghjuratu u cundannò à esse - citu - "impiccatu, viutatu è smembratu".

Scrivendu a so ultima lettera, Uliveriu dicia ch'ellu era felice di serve di mudellu à i so cari Irlandesi è di andassine in Celu accantu à Cristu.

U so corpu hè statu sepoltu in Inghilterra, in l'abbazia di Downside, è u so capu in a Republica d'Irlanda, à Drogheda.

Etimolugia: da u germ. "anu" (antenatu) è "laib" (discendente).

Casate: Olivieri.

Nomi: Lell, Noll, Ol, Olier, Olive, Oliveiros, Oliver, Oliverio, Oliverius, Oliverus, Olivette, Olivia, Olivier, Ollier, Ollivier, Uliva, Uliveria, Uliveriu, Ulivu.

Litteratura: "Chanson de Roland" (XIIe s.), Dickens, "Oliver Twist" (1838).[2]

Ligami[mudificà | edità a fonte]


I mesi di l'annu
Ghjennaghju - Ferraghju - Marzu - Aprile - Maghju - Ghjugnu - Lugliu - Aostu - Settembre - Uttobre - Nuvembre - Dicembre