Venacu (pieve)

À prupositu di Wikipedia
Jump to navigation Jump to search
A pieve di Venacu (carta di u 1737)
Lucalizazione di a pieve di Venacu

A pieve di Venacu (Vènacu in dialettu venachese) hè u nome d'un anziana pieve di Corsica à u Medievu. Facia parte di a diòcesi d'Aleria.

Geografia[mudificà | edità a fonte]

U territoriu di l'antica pieve d'Ortu currisponde à e cumune attuale di :

A chjesa pievana[mudificà | edità a fonte]

U situ di San Ghjuvanni Battista, in Corti.

A chjesa pievana era San Ghjuvanni Battista, chì si trova nant'à a cumuna di Corti[1]. Si pò sempre vede a chjesa pievana è u battisteru. Si data a custruzzione di u seculu IX[2].

U dialettu venachese, dialettu cismuntanu[mudificà | edità a fonte]

U dialettu venachese face parte di u corsu supranu o supranacciu, ancu chjamatu corsu cismuntincu, hè una variante principale di a lingua corsa rispettivamente un termine per tutti i dialetti di u corsu chì sò parlati in u nordu è u centru di a Corsica. Per questu, si puderìa dì ancu "corsu di u nordu (è di u centru)". Altri dinuminazioni è modi di scrive sò cismontincu, cismuntanu o cismontanu, corsu di Cismonte, corsu centru-settentriunale/-settentrionale. Hè derivatu da u Tuscanu è hè a varietà corsa chì stà u più vicinu à a lingua taliana.

Da vede dinù[mudificà | edità a fonte]

Note è riferenze[mudificà | edità a fonte]

  1. Geneviève Moracchini-Mazel in Les Églises Romanes de Corse, Klincksieck, CNRS - Paris, 1967.
  2. Annie Arnoux-Gabrielli, Eglises romanes de Corse, Albiana, 2016.