Vai al contenuto

28 nuvembri

À prupositu di Wikipedia
(Reindirizzamentu da 28 di nuvembri)
Uttrovi - Nuvembri - Dicembri
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30

U 28 nuvembri hè u 332esimu ghjornu (u 333esimu ghjornu s'è l'annata hè bisesta) di u calendariu gregorianu.

Evenimenti[mudificà | edità a fonte]

Nascite[mudificà | edità a fonte]

Morte[mudificà | edità a fonte]

Celebrazione[mudificà | edità a fonte]

Feste[mudificà | edità a fonte]

I Santi[mudificà | edità a fonte]

Santu Ghjacumu di a Marchia. Santu Sostene.

Ghjacumu di a Marchia era un Talianu natu versu l'annu 1394, in Montebrandone, vicinu à Ascoli Piceno, in a Marchia d'Ancona. A' 22 anni si era fattu frate in Assisi. Hè statu unu di i più famosi predicadori franciscani. Era u discepulu di San Bernardinu di Siena (Cf u 20 maghju) è hà avutu cum'è elevu à San Ghjuvanni di Capistranu (Cf u 23 uttobre). Hà predicatu una quarantina d'anni in tutta l'Europa sinu à i paesi Scandinavi. Hè mortu in Napuli u 28 nuvembre 1476.

Etimolugia, casate è nomi: Cf u 3 maghju.

Paesi è cità: Chemnitz.

Sostene era accantu à San Paulu quand'ellu scrisse a so prima epistula à i Corinti, epistula chì principia cusì: "Paulu, chjamatu à esse apostulu di Ghjesù Cristu da a vuluntà di Diu, è u so fratellu Sostene, à tutti quelli chì invocanu u nome di Ghjesù, grazia è pace à voi".

L'Atti di l'Apostuli contanu chì Paulu, partutu da Attene, ghjunse in Corintu, è stete ind'è Aquila è a so moglia Priscilia, fabricanti di tendoni cum'è ellu. In settimana travagliava cun elli, u sabbatu predicava à a sinagoga. Quandu, i discorsi operavanu cunversioni, quandu, pruvucavanu baruffe. Un ghjornu, i Ghjudei u inguantonu è u striscinonu davanti à u tribunale di u proconsule Gallione, dicendu chì i so discorsi eranu cuntrarii à a legge. Gallione disse: "S'ellu si trattava di inghjustizie o malfatte, vi sterebbi à sente, ma ùn si tratta chè di parulle, è ùn mi mischju di quessi l'affari". Dilusi, si ne piglionu à Sostene, capu di a sinagoga, è li detenu una battitoghja davanti à u tribunale.

Centu per una chì u Sostene di l'Epistula à i Corinti è quellu di l'Atti di l'Apostuli hè u listessu omu. Ma si discute sempre sì, à l'epica, Sostene era digià cristianu o s'ellu si hè cunvertitu dopu à quella frusta.

Etimolugia: da u gr. "sôs" (alzassi) è "slaw" (gloria).

Nomi: Sostène, Sostenea, Sosteneo, Sosthène, Sosthènes.[1]

In Corsica[mudificà | edità a fonte]

Ligami[mudificà | edità a fonte]


I mesi di l'annu
Ghjennaghju - Ferraghju - Marzu - Aprile - Maghju - Ghjugnu - Lugliu - Aostu - Settembre - Uttobre - Nuvembre - Dicembre