Vai al contenuto

13 nuvembri

À prupositu di Wikipedia
(Reindirizzamentu da 13 di nuvembri)
Uttrovi - Nuvembri - Dicembri
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30

U 13 nuvembri hè u 317esimu ghjornu (u 318esimu ghjornu s'è l'annata hè bisesta) di u calendariu gregorianu.

Evenimenti[mudificà | edità a fonte]

Nascite[mudificà | edità a fonte]

Morte[mudificà | edità a fonte]

Celebrazione[mudificà | edità a fonte]

Feste[mudificà | edità a fonte]

I Santi[mudificà | edità a fonte]

Santu Briziu. Santu Diegu.

Secondu Sulspiziu Severu, un storicu di u seculu quintu, autore di una vita di San Martinu, Briziu - ch'ellu hà cunnusciutu -, era un pocu di bonu. San Martinu l'avia racoltu chjucu, l'avia allevatu è n'avia fattu un prete. Quand'ellu fù prete si n'andò da u munasteru duv'ellu stava per campà da riccone, cù panni di lussu, belli cavalli piena a stalla è belle schjave piena a casa. Aspettava ch'ellu murissi "issu vechju scemu di Martinu" - cum'ellu dicia - per piglià u so postu. L'annu 397, Martinu more è Briziu diventa vescu di Turone (l'attuale cità di Tours, in l'Indre-et-Loire). Trenta anni dopu, suspettatu di avè messu incinta una sora, li tocca à scappà per ùn fassi tumbà. Si ne và in Roma, ci stà sette anni, è cunvince u papa ch'ellu era nucente. Rivenutu in a so dioccesi, ci vole à crede ch'ellu ebbe una cundotta assai edificante postu ch'ellu hè statu santificatu.

Hè mortu versu l'annu 447.

Etimolugia: da u celticu "brigh" (forza, putenza).

Nomi: Brès, Brice, Bricius, Brictius, Brix, Briz, Briziu, Bryce.

Paesi è cità: Orvieto.

Prutezzione: a pena in corpu.

Diegu hè un spagnolu natu accantu à Siviglia versu l'annu 1400, mortu in a cità andalusa d'Alcala u 12 nuvembre 1453.

Era un frate laicu franciscanu, giardinaru, purtinaiu, infirmieru o cucinaru, secondu i bisogni di u cunventu chì l'accuglia. In u 1450, andò in Roma per assiste à a canunizazione di San Bernardinu di Siena. Eranu ghjunti 4000 franciscani, accatastati in un cunventu, quand'ella schjattò una epidemia. Diegu facia da infirmieru. Anu rimarcatu chì e scatule è e buttigline di medicine ùn viutavanu mai. Diegu disse: "Diu hè più putente chè tutti i medichi è tutti i speziali di Roma aduniti".

U so più grande miraculu, Diegu u fece centu anni dopu mortu. In u 1562, un figliolu di Filippu Secondu di Spagna si era sciappatu u capu, caschendu da cavallu. U rè fece apre a tomba di Diegu. U santu omu era cum'è quandu l'avianu sepoltu. Paria ch'ellu durmissi. Anu asciuvatu a so faccia cù un mandile di seta ch'ellu anu messu nantu à u capu di u principe, chì guarì.

Ghjè, à a dumanda di Filippu Secondu chì u papa, in u 1588, messe à Diegu nantu à l'altari.

Etimolugia, casate è nomi: Cf Ghjacumu (3 maghju).[1]

In Corsica[mudificà | edità a fonte]

Ligami[mudificà | edità a fonte]


I mesi di l'annu
Ghjennaghju - Ferraghju - Marzu - Aprile - Maghju - Ghjugnu - Lugliu - Aostu - Settembre - Uttobre - Nuvembre - Dicembre
WikiLettera
WikiLettera

'Ssu artìculu hè in custruzzione. Pudete cuntribuisce à a so redazzione.