Arte

À prupositu di Wikipedia
Andà à: Navigazione, Ricerca
La Gioconda

L'arte, in lu so' significatu più ampiu, cumprende ogni attività umana - svolta singularmente ò cullettivamente - ch'ella, poghjiandu nant'à accorghjmenti tecnichi, abilità innate è norme cumportamentali derivanti da lu studiu è da la sperienza, porta à forme creative di spressione estetica. In la so´ accezione ughjinca, l'arte hè strettamente cunnessa à la capacità di trasmette emozioni, dunque le spressioni artistiche, ancu puntendu à trasmette "messaghji", ùn custituighjenu un veru è propriu linguaghju, in quantu ùn hanu micca un codice inequivucabile cundivisu trà tutti li fruitori, ma à lu cuntrariu venenu interpretate soghjèttivamente.

L'arte pò esse cunsiderata puru sottu l'aspettu di una prufessione di antica tradizione svolta in l'osservanza di certi canoni codificati in lu tempu. In stu sensu, le prufessioni artighjanali - quelle legate à l'artigianatu - discendonu spessu da lu Medievu, quandu furu in qualchì manera sviluppate cuma attività specializzate è l´esercenti arti è mesteri venneru riuniti in le curporazioni. Ogni arte aveva una propria tradizione, induve li cuncetti fundamentali venivanu rachjiusi in la regula di l'arte, duve ogni artere duveva cunformà si.

Evuluzione storica di lu cuncettu di arte[mudificà | edità a fonte]

Analizzendu la storia di lu cuncettu di arte vedemu chì in lu corsu di lu tempu ellu subisce una trasfurmazione graduale ma radicale.

Antichità: Sanscritu Are (ordinare), Latinu: Ars, Grecu: Τέχνη indica la capacità umana di fà un qualsiasi oghjèttu. La capacità cunsiste In la cunnoscenza di le regule. chì cosa intendesseru per "arte" l´antichi può esse cumpresu se si pensa à le nove Muse, chì pruteghjèvanu è personificavanu le diverse arti. In l'elencu, in cui curiosamente mancanu le arti figurative comu la pittura è la scultura, sò invece rappresentate soprattuttu le arti di lu spettacolo: la danza (Tersicore), la traghjedia è la cummedia (rispettivamente Melpomene è Talia), lu mimu (pulimnia), nonché li vari tipi di poesia, chì In l'antichità, puru se scritta, era destinata soprattuttu á esse declamata ò cantata: epica (Calliope), amorosa (Eratu) è lirica (Euterpe). sò inoltre cumprese tra le "arti" prutette da le muse due discipline chì noi oghji cumprendiamu invece tra le scienze: la Storia (Cliu) è l'Astronumia (Urania).

In lu periodu ellenisticu cuminciarunu le prime classificazioni è le arti venneru divise in cumuni è liberali, à seconda chì richjedesseru unu sforzu fisicu ò unu sforzu intellettuale.

in lu Medioevu si comincianu à rivalutà le arti cumuni, chì verrannu chjamate meccaniche, ma cuntinuerannu á ave un rolu subalternu rispettu à le arti liberali.

La poesia ùn rientra ancora in l'ambitu cuncettuale dell'arte finu à avà indicatu, in quantu lu poeta era cunsideratu un vate chì cumpuneva li versi ispiratu da lu Diu. ùn esisteva la regula In le cumposizioni poetiche, almenu per quantu riguarda lu cuntenutu. à fornisce lu cuntributu essenziale affinché la poesia venisse cunsiderata un'arte fu Bernardu Segni chì in lu 1549 tradusse in volgare la Poetica di Aristotele, opera in cui lu Staghjrita ghjà annoverava la poesia tra le altre arti.

La condizione sociale di li artisti, chì migliorò notevolmente in lu corsu di lu Rinascimentu, cuntribuì à separarli da l´scienziati è da l´artighjani.

in lu 1735 Baumgarten conia lu termine estetica utilizzandolu per la prima volta In la propria tesi di laurea. in lu 1750 pubblicherà un saghjiu intitolatu Æsthetica.

Charles Batteux in lu 1746 definisce, in lu so' libru Le belle arti ridotte á un unicu principio[1], lu sistema di le belle arti, indichendu cinque arti in sensu propriu - la pittura, la scultura, la poesia, la musica, la danza - à cui associava due arti connesse - l'eloquenza è l'architettura - lu cui caratte cumune risiedeva In l'imitazione di la realtà per lu fine di creà oghjètti belli.

Dalla fine di lu Settecentu cominciarunu le prime crisi di lu cuncettu di bellu è di arte. Stavanu nascendu nove forme di spressione comu la fotografia, l'architettura industriale, l'ughjèttistica per la casa, è bisognava farle rientrà in lu cuncettu di arte. Per tale motivu in lu Novecentu si hè abbandonata l'idea di una definizione omnicumprensiva di arte è di upera d'arte. lu termine arte diventa un cuncettu aperto, in cui tutte le possibili definizioni dell'arte cunfluisconu.

Lu Novecentu si fa portavoce di la crescita intimista portata avanti da li pensatori di lu secolu precedente, ma rinnova le necessità più interiori di l’artista è si fa portavoce dell'innovazione tecnica, di cui li novi materiali (Lu ferru è l´elementi prefabbricati) sò l´elementi fondamentali. La nova architettura deve esse lu segnu di lu rinnovamentu culturale è sociale, per questu si prucede á una omoghjeneità di li caratteri di la nova costruzione architettonica, si stabilisce un caratte novu, unu “stile mudernu”.

Discipline artistiche[mudificà | edità a fonte]

Una possibile suddivisione di le arti, sebbene ùn le includa tutte, hè quella storica di le "sette arti":

  • Architettura
  • Musica
  • Pittura
  • Scultura
  • Poesia
  • Danza
  • Cinema

Un'altra possibile suddivisione di le arti, basata nant'à li sensi umani, hè la seguente:

Le ope d'arte (in lu sensu fisicu-materiale) chì derivanu da le varie categorie artistiche putrianu esse diversamente raggruppate in base à la lorò staticità ò evuluzione relativa in lu tempo: á esempiu Scultura, Pittura, Architettura, Prosa, Poesia, Fotografia, Fumettu, Design sò "Statiche"; Musica, Cantu, Drammaturghja, Cucina, Profumeria, Danza, Atletica, Cinematografia sò "Dinamiche"

Note[mudificà | edità a fonte]

  1. Les Beaux-Arts réduits à un même principe, 1746

Voci currelate[mudificà | edità a fonte]

Altri proghjetti[mudificà | edità a fonte]

Template:Interproghjetto

cullegamenti esterni[mudificà | edità a fonte]

  • Wikiartpedia, la "Libera Enciclopedia dell'Arte è le Culture di le reti Telematiche"