Vai al contenuto

Zafranu corsu

À prupositu di Wikipedia
U zafranu corsu
Crocus corsicus
Classificazioni scentifica
Regnu Plantae
Divisioni Magnoliophyta
Classa Liliopsida
Ordini Asparagales
Famiglia Iridaceae
Genaru Crocus
Nomu binuminali
Crocus corsicus
Linnaeus, 1753
A suvara

U zafranu corsu (Crocus corsicus) hè un fiori chì faci partita di a famiglia di l'Iridaceae. Hè una spezia endemica di a Corsica è di a Sardegna. U zafranu corsu hè altu da 5 à 20 cm. Fiurisci da frivaghju à aostu. I fiori sò viuletti. U zafranu corsu si scontra dignalocu, à parta da 100 metri insin'à 2700 metri. U zafranu si scontra à spessu in i loca ind'eddu ci hè dinò Crocus minimus. Ma u zafranu corsu hè più cumunu in i pineti è in i scupicci.

Ripartizione[mudificà | edità a fonte]

U zafranu corsu hè endemicu di Corsica. Omu u trova par u più in i righjoni muntosi di l'isula, à altitudini cumpresi trà 500 è 1500 metri. Priferi i terri beddi assiccati è i zoni assuliati.

In Corsica[mudificà | edità a fonte]

U zafranu corsu hè prisenti è cumunu in Corsica.[1]

Biolugia[mudificà | edità a fonte]

U zafranu corsu hè una pianta à fiuritura prumaticcia, fiuriscendu di regula trà frivaghju è aprili. Si riproduci par u più da a dispersioni di i so graneddi, chì sò traspurtati da u ventu o da l'animali. I fiora di u Crocus corsicus sò ancu visitati da l'insetti inamacatori, tali l'abbi è i sbarrabattuli, chì cuntribuiscini à a ripruduzioni di a pianta.

Tassonumia[mudificà | edità a fonte]

U Crocus corsicus apparteni à u generu Crocus, chì ragruppa circa 90 spezii di pianti à fiori. Hè calchì volta ancu chjamatu Crocus di Corsica. Un sinonimu di Crocus corsicus hè: Crocus insularis Herb.

Cunsirvazioni[mudificà | edità a fonte]

U zafranu corsu hè cunsidaratu cum'è una spezia vulnerabili par causa di a so ripartizioni geugrafica ristrinta è di a distruzzioni di u so ambienti naturali. L'attività umani, tali l'urbanisazioni è l'agricultura intensiva, minacciani a sopravvivenza di 'ssa pianta. Misuri di cunsirvazioni, tali a prutizzioni di i zoni induv'eddu si trova è a sinsibilisazioni di u publicu à a so impurtanza eculogica, sò inecessarii per prisirvà u zafranu corsu.

Da veda dinò[mudificà | edità a fonte]

Rifarenzi[mudificà | edità a fonte]

  • Gamisans, Jacques (1996), A flora endemica di Corsica - La flore endémique de Corse, Edisud (in francesu)
  • Jeanmonod D. & Gamisans J. (2013) Flora Corsica (2 ed), Edisud.

Note[mudificà | edità a fonte]

  1. Jeanmonod & Gamisans (2013).

Altri prugetti[mudificà | edità a fonte]