Santa di Niolu

À prupositu di Wikipedia
(Reindirizzamento da Santa di u Niolu)
Jump to navigation Jump to search
A Santa di u Niolu

A Santa di Niolu hè un pilegrinaghju celebratu ogni annu in Casamàcciuli, chi accoglie assai ghjente.[1] Occorre l'8 di Sittembre, u ghjornu di a festa patrunale di u paese. A Vergine hè venerata da una folla numerosa di pilegrini. Casamacciuli hè un locu di pilegrinagiu anzianu. Ogni annu, l'8 di sittembre ci si cilibreghja a Natività di a Vergine: tutti l'anni, e centinare di pilegrini ci si rendenu per rende omagiu à A Santa di u Niolu.

Storia[mudificà | edità a fonte]

A Chjesa di a Natività

'Ssa cilibrazione hè ligata in particulare à a statua di a Vergine cunsirvata in a chjesa di u paese: A Santa di U Niolu. L'origine di A Santa di U Niolu hè assuciata à u traslocu d'una stàtula di Nostra Donna di a Stella. A ligenda dice chì un capitanu di marina napulitanu in core di timpesta implurò a vergine Maria di mandà li un segnu affinch'è u so battellu ùn affundessi micca in l'onde. À a fine di a so prighera, una schjarita permessi di salvà i marinari. À usu ringraziamentu, u capitanu di a nave cumprò una statua di a Vergine à Napuli è a rimisse dopu à i Corsi chì fubbenu incaricati di traspurtà la. I mònachi cù i pastori avianu decisu di tramutà a stàtula in Niolu. I paesi si disputavanu l'onore d'avè a stàtula. U prete guardianu di u cunventu a misse annantu à una mula. I mònachi è i fideli suvitavanu, à un "tiru di fucile". Cullendu u chjassu di l'impiaghjera, pàssanu u Ciòttulu à i Mori à 2000 metri d'altezza è francanu u Golu pà ghjunghje in Casamàcciuli. À u passaghju di a statua, i paesi circonu à fà lu piantà ind'è elli. U solu paese chì ùn marcò nissuna invidia fubbe Casamacciuli. Hè dopu un periculosu viaghju, à traversu e gole chì u sumere s'arristò in Casamacciuli annantu à u campu di fiera, davanti a piazza di a piccula capella chi tene sempre oghje u nome di Campu di a Santa. Niente ùn pote dicide lu à parte, è a statua si firmò in paese.

A cilibrazione di l'8 di sittembre tene una particularità. A messa compie incù una prucissione purtata da a cunfraterna di u paese chì porta a statua annantu à u campu di fiera. A prucissione hè suvitata da una cirimonia specifica, a granitula. Ci vole d'altronde à rimarcà chì, tradiziunalmente, a statua di a Vergine ùn ci participeghja micca, i so purtadori chittendu a prucissione tandu, bench'ella accade certe annate chì a cunfraterna a ci integresse. I membri di a cunfraterna avanzanu in una linia chì si abbuglia annantu à ella stessa in spirale, po', ghjunta à u centru, si svoglie cumplittamente.

A prucissione riparte dopu daretu a statua di a Vergine per riturnà à u so puntu di partenza, a chjesa di u paese.

Dopu à a messa cantata, a cunfraternità si mette in ordine di prucessione in direzzione di u chjosu di fiera. A "granitula", u nome di issa prucessione, s'avvinghje à forma di spirale sin'à u mumentu chi a stàtula di a Vergine ghjunghjissi u sò centru simbòlicu, a prucessione pianta è si svoglie a l'imbarciu per vultà à a ghjesgia. Di u tempu chi u palagrinaghju si faccìa nant'à piazza di u cunventu di a Selva, una fiera era fatta u lindumane.

A Fiera di u Niolu[mudificà | edità a fonte]

U paese di Casamacciuli

Ùn si pò staccà A Santa di u Niolu da A Fiera di A Santa. A Fiera di u Niolu hè a fiera di u Niolu chì si tene ogni annu mentre parechji ghjorni, inchjudendu u 8 di sittembre. Quellu ghjornu, è mentre parechji ghjorni, a tradiziunale fiera à u bestiame di l'ultimu seculu s'hè trasfurmata da longu in una fiera di l'artigianatu, accumpagnata da attività culturale varie. Tradiziunalmente, ci si sentenu canti polifonichi, paghjelle è ci si impruviseghja in e baracche custruite per l'occasione.

Cantu di a Madonna[mudificà | edità a fonte]

U Cantu di a Madonna hè intunatu mentre a granitula:

Sunate campane corse,
Sunate in allegria,
Cantate o chjese corse,
Per a Vergine Maria
Sunate campane corse,
Ùn stanciate di cantà,
Sunate campane corse,
Per a nostra Umanità.
Di a fede u rampale,
Chi fideghja la marina,
Bellu tempu o tempurale,
Ci prutegi o Regina.
Cara Vergine Maria,
Mamma di sconsulati,
Vergine dolce è pia,
Succorri li spatriati.
Prega l'Assunta in celu,
Corsu di Santa Maria,
Prega per noi fratellu,
Prega la nostra divina.
È quandu la notte nasce
In la cima di li monti,
Versu stu locu di pace,
Calemu i nostri fronti.

Note[mudificà | edità a fonte]

  1. 'Ss'articulu pruvene in parte da l'articulu currispundente di a wikipedia in francese.

Bibliugrafia[mudificà | edità a fonte]