Umberto Eco

À prupositu di Wikipedia
Andà à: Navigazione, Ricerca
Umberto in u 2005


Umberto Eco (Lisandria, 5 ghjennaghju 1932) hè unu scrittore, filosofu, accademicu, semiologo, linguista è bibliòfilu piemuntese di fama internazziunale. Da u 2008 hè prufessure è prisidente di a Scola Superiore di Studi Umanistici à l'Università di Bologna. Hà scrittu numarosi saggi di semiotica, estetica di u mediu evu, linguistica e filosofia, è rumanzi di sucessu.

Ha pigliatu u diploma universitariu in filosofia in u 1954 à l'Università di Torinu incù Luigi Pareyson incù una tesi nant'à l'estetica di Tummasu d'Aquino.

Opere[mudificà | edità a fonte]

Romanzi[mudificà | edità a fonte]

  • U pèndolo di Foucault (1988) –
  • L'isula di u ghjornu nanzu (1994) -
  • Baudolino (2000) -
  • A misteriosa fiara di a regina Loana (2004) -
  • U cimiteru di Praga (2010) -

Altre opere[mudificà | edità a fonte]

Eco ha dinù scrittu numarosi saggi di filosofia, semiotica, linguistica, estetica:

  • Diariu minimu (1963), Milanu: Mondadori (incù a famosa Fenomenologia di Mike Bongiorno e u famoso Elogio di Franti).
  • Sviluppu di a estetica di u Mediu evo (1959), Milanu: Marzorati.
  • Arte è bellezza nantu a estetica di u Mediu evo (1987), Milanu: Bompiani.