Vai al contenuto

Vinca major

À prupositu di Wikipedia
A vinca maiore
Vinca major
Classifica scentifica
Regnu Plantae
Classa Lycopodiopsida
Divisione Tracheophyta
Sottudivisione Spermatophytes
Ordine Gentianales
Famiglia Apocynaceae
Generu Vinca
Nome binuminale
Vinca major
Carl Linnaeus, 1753

A vinca maiore (Vinca major) hè una spezia di pianta chì face parte di a famiglia di l'Apocynaceae.

Descrizzione[mudificà | edità a fonte]

A vinca maiore hè una pianta vivace appartinendu à a famiglia di l'Apocynaceae. Hè originaria d'Europa è d'Asia occidentale. 'Ssa pianta prisenta piccioli pasciulanti chì ponu aghjunghje insin'à 2 metri di lunghezza. E so casce sò opposte, ovale è luccicante, misurendu à l'incirca 5 à 9 centimi di lunghezza. I fiori di a vinca maiore sò di culore turchinu o viulinu è anu una forma d'imbutu. Appariscenu di veranu è d'istate, è sò ragruppati in piccule infiuriscenze terminale.

Ripartizione[mudificà | edità a fonte]

A vinca maiore hè largamente sparta in e rigione timperate d'Europa, d'Asia occidentale è d'Africa suprana. Hà ancu stata introdutta in altre parte di u mondu, in particulare in America suprana, in Australia è in Nova Zelanda. 'Ssa pianta si sviloppa per u più in i boschi, l'arici furestiere, i ricce è i giardini. Hè capace à adattà si à sfarenti tipi di terre, ma priferisce e terre ricche di materia organica.

A vinca maiore hè prisente in Corsica.[1]

Biolugia[mudificà | edità a fonte]

A vinca maiore hè una pianta vivace à crescita rapida. Si prupaga per u più da i so piccioli pasciulanti, chì s'arradicheghjanu faciule à u cuntattu di a terra. 'Ssa pianta hè ancu capace à riproduce si per via di granelli, chì sò spergugliati da u ventu o l'animali. A vinca maiore hè una pianta tullerente à l'ombra. Hè ancu resistente à a sicchina è pò sopravvive in cundizione di debule dispunibilità in acqua.

Tassonumia[mudificà | edità a fonte]

Vinca major appartene à u generu Vinca, chì capisce|cumprende parechje altre spezie di pervenches. Certi sinonimi di Vinca major sò Vinca latifolia è Vinca hirsuta. 'Ssa pianta hè stata discritta per a prima volta da u botanistu svedese Carl Linnaeus in u 1753.

Cunsirvazione[mudificà | edità a fonte]

A vinca maiore hè cunsiderata cum'è una spezia invadente in certe rigione di u mondu, in particulare in America suprana è in Australia. U so caratteru invadente pò caghjunà a supprissione di a vegetazione indigena è disturbà l'ecusistemi lucali. In 'sse rigione, misure di cuntrollu sò messe in piazza per limità a so prupagazione. Eppuru, in a so area di ripartizione d'origine, a vinca maiore hè una pianta apprizziata per a so bellezza ornamentale è hè à spessu cultivata in i giardini.

Riferimenti[mudificà | edità a fonte]

  • Jeanmonod D. & Gamisans J. (2013) Flora Corsica (2 ed), Edisud.

Note[mudificà | edità a fonte]

  1. Jeanmonod & Gamisans (2013).

Altri prugetti[mudificà | edità a fonte]