Vai al contenuto

Saxifraga tridactylites

À prupositu di Wikipedia
Saxifraga tridactylites
Saxifraga tridactylites
Classifica scentifica
Regnu Plantae
Divisione Tracheophyta
Sottudivisione Spermatophytes
Ordine Saxifragales
Famiglia Saxifragaceae
Generu Saxifraga
Nome binuminale
Saxifraga tridactylites
Carl Linnaeus, 1753

Saxifraga tridactylites hè una spezia di pianta chì face parte di a famiglia di e Saxifragaceae.

Descrizzione[mudificà | edità a fonte]

Saxifraga tridactylites hè una pianta erbacea vivace appartinendu à a famiglia di e Saxifragaceae. Si caratterizeghja da e so piccule casce à forma di diti, da induve u so nome tridactylites chì significheghja à trè diti. E casce sò verde è carnate, furmendu una rusetta basale. I fiori sò chjuchi, bianchi o rosulati, ragruppati in gaspe in cima à piccioli fini è piluti. 'Ssa pianta misura di regula trà 5 è 15 centimi d'altura.

Ripartizione[mudificà | edità a fonte]

Saxifraga tridactylites hè una spezia largamente sparta in Europa, in Asia occidentale è in Africa suprana. Omu a trova per u più in e rigione muntose, e pratuline alpine è e pendite rucciose. Hè ancu prisente in e rigione artiche è subartichi, induv'ella cresce in e tundre è e zone umite.

Saxifraga tridactylites hè prisente in Corsica.[1]

Biolugia[mudificà | edità a fonte]

Saxifraga tridactylites hè una pianta adatta à l'ambienti difficili. Hè capace à resiste à e cundizione climatiche estreme tale u fretu intensu, i venti viulenti è e terre poveri in nutrimenti. 'Ssa spezia si riproduce per u più in via vegetativa, furmendu stuloni chì producenu nove piante. A fiuritura hà locu di regula di veranu è d'istate, attirendu l'insetti inamacatori tali l'ape è e farfalle.

Tassonumia[mudificà | edità a fonte]

Saxifraga tridactylites hè u nome scentificu accittatu per 'ssa spezia. Hè ancu cunnisciuta sottu à i sinonimi seguenti : Saxifraga tridactylis, Saxifraga tridactylina è Saxifraga tridactylum.

Cunsirvazione[mudificà | edità a fonte]

Saxifraga tridactylites hè una pianta relativamente cumuna è ùn hè micca cunsiderata cum'è essendu in priculu d'estinzione. Eppuru, certe pupulazione ponu esse minacciate per causa di a distruzzione di u so ambiente naturale, in particulare per causa di l'urbanisazione è di u sfruttamentu agriculu intensivu. Hè dunque impurtante di prisirvà e zone induve 'ssa pianta cresce cù u fine di garantisce a so sopravvivenza à longu andà.

Riferimenti[mudificà | edità a fonte]

  • Jeanmonod D. & Gamisans J. (2013) Flora Corsica (2 ed), Edisud.

Note[mudificà | edità a fonte]

  1. Jeanmonod & Gamisans (2013).

Altri prugetti[mudificà | edità a fonte]