Vai al contenuto

Sambucus ebulus

À prupositu di Wikipedia
U sambucheddu
Sambucus ebulus
Classifica scentifica
Regnu Plantae
Divisioni Tracheophyta
Sottudivisioni Spermatophytes
Ordini Dipsacales
Famiglia Viburnaceae
Genaru Sambucus
Nomu binuminali
Sambucus ebulus
Carl Linnaeus, 1753

U sambucheddu (Sambucus ebulus) hè una spezia di pianta chì faci parti di a famiglia di i Viburnaceae.

Discrizzioni[mudificà | edità a fonte]

Sambucus ebulus hè una spezia di pianta à fiora appartinendu à a famiglia di i Viburnaceae. 'Ssa pianta vivaci pò aghjunghja un'altezza da 1 à 2 metri. Si caratterizeghja da piccioli ritti, cavi è ramificati, è ancu da fogli cumposti da fuglioli dintati è uvali. I fiora, di culori biancu o crema, sò ragruppati in curimbi è sgaghjani un prufumu aggradevuli. I frutti sò baghi neri, tossichi pà l'essari umani ma apprizzati da l'aceddi.

Ripartizioni[mudificà | edità a fonte]

U sambucheddu hè urighjinariu d'Auropa, d'Asia uccidentali è d'Africa subrana. Omu u trova par u più in i zoni umiti, tali i paduli, i spondi di i vadini è i pratulini umiti. Hè ancu prisenti in i giardini è i spazii urbani, ind'eddu pò diffonda si prestu grazia à i so graneddi spargugliati da l'aceddi.

Sambucus ebulus hè prisenti in Corsica.[1]

Biulugia[mudificà | edità a fonte]

U sambucheddu hè una pianta vivaci chì si ripraduci par u più par via di graneddi. A fiuritura hà locu da ghjugnu à aostu, attirendu numarosi insetti inamacatori. I baghi maturani à a fini di l'istati è sò cunsumati da l'aceddi, chì cuntribuiscini cusì à a dispersioni di i graneddi. 'Ssa pianta hè ancu capaci à prupagà si par via di cacciaturi, furmendu cusì culonii densi.

Tassunumia[mudificà | edità a fonte]

Sambucus ebulus hè ancu cunnisciutu sottu à altri noma scentifichi, tali Sambucus ebulus var. ebulus è Sambucus ebulus subsp. ebulus. Esisti ancu sinonimi tali Sambucus ebulus var. pubescens è Sambucus ebulus var. tomentosa.

Cunsirvazioni[mudificà | edità a fonte]

U sambucheddu hè cunsidaratu com'è una spezia di priaccupazioni minori in termini di cunsirvazioni. Bench'eddu possi essaru invadenti in certi righjoni, ghjoca un rollu impurtanti in l'ecusistemi furniscendu di u cibu è un aggrottu par numarosi spezii d'aceddi. Eppuri, hè impurtanti di surviglià a so prupagazioni in i zoni sensibuli cù u fini di privena un impattu negativu annantu à a biudiversità lucali.

Rifarimenti[mudificà | edità a fonte]

  • Jeanmonod D. & Gamisans J. (2013) Flora Corsica (2 ed), Edisud.

Noti[mudificà | edità a fonte]

  1. Jeanmonod & Gamisans (2013).

Altri prugetti[mudificà | edità a fonte]