Rima doppia

À prupositu di Wikipedia
Jump to navigation Jump to search

A Rima doppia hè un tipu de rima usata in a puesia corsa. In una strufetta di sei filari, ci hè u prima, u terzu è u quintu filare, ma dinù u sicondu, u quartu è u sestu filari rimani tr'è elli. A so struttura hè ABABAB. Ci hè un esempiu di rima nesca in a seguente paghjella:

Ti vorebbi ringrazià
U m'amicu canterinu
D'avè mi fattu strazià
Per cumpone stu scagninu
Ti cunnoscu megliu avà
Di core ti so vicinu.

A rima doppia hè opposta à a rima nesca. Di più, a rima doppia pò esse tronca o micca.

A struttura di a rima doppia hè ABABAB. Eccu un esempiu di rima doppia tronca in a seguente strufetta (In l' Antulugìa di a litteratura corsa di Matteu Ceccaldi):

O stà zitta, O mullizzò
Chì mi fai vene la risa.
Ùn sai impezzà calzò
Ne pènnule di camisgia ;
Ancu tù vali prucede,
Stumacheghji à chì ti vede !

o ancu in a paghjella:

Quandu videraghju i pini
Versu le marine sbatte
È macinà li mulini
Di fiumi currenti à latte
Tandu si chì ti prumettu
Di dà fine à u nostru affettu.

Bibliugrafia[mudificà | edità a fonte]

  • Matteu Ceccaldi (1976) Antulugia di a litteratura corsa, Klincksieck: Parigi

Ligami[mudificà | edità a fonte]

Da vede dinù[mudificà | edità a fonte]