Quandu serò per Corti

À prupositu di Wikipedia
Andà à: Navigazione, Ricerca
Quandu serò per Corti
Piazza à la citadella
Addiu la mio zitella
Ti devu abbandunà.


A vita di u suldatu
Ghjè una vita santa
Si manghja si beie è si canta
D'altri pinseri ùn s'hà.


Quandu serò per mare
Di punta à la Turchina
Addiu culomba mia
Ti devu abbandunà.


Ma nun ti lasciu sola
Ti lasciu un zitellettu
Strigne lu forte in pettu
Abbraccia lu per mè.