Vai al contenuto

Primula vulgaris

À prupositu di Wikipedia
Primula vulgaris
Primula vulgaris
Classifica scentifica
Regnu Plantae
Classa Polypodiopsida
Divisione Tracheophyta
Sottudivisione Spermatophytes
Ordine Ericales
Famiglia Primulaceae
Generu Primula
Nome binuminale
Primula vulgaris
Carl Linnaeus, 1753

Primula vulgaris hè una spezia di pianta chì face parte di a famiglia di e Primulaceae.

Descrizzione[mudificà | edità a fonte]

Primula vulgaris hè una pianta erbacea vivace appartinendu à a famiglia di e Primulaceae. Si caratterizeghja da i so fiori à forma di tromba, di culore giallu vivu, chì si spannanu di veranu. E casce di Primula vulgaris sò verde è appena dentate, furmendu una rusetta basale.

Ripartizione[mudificà | edità a fonte]

Primula vulgaris hè originaria d'Europa occidentale è cintrale. Omu a trova per u più in e pratuline, i boschi chjari, e ricce è i bordi di fiumicelli. Hè ancu cultivata cum'è pianta ornamentale in numerosi giardini.

Primula vulgaris hè prisente in Corsica.[1]

Biolugia[mudificà | edità a fonte]

Primula vulgaris hè una pianta à fiuritura prumaticcia, chì fiurisce di regula da marzu à maghju. Hè inamacata da l'insetti, tali l'ape è e farfalle, chì sò attratti da u so nettare. I granelli di Primula vulgaris sò spergugliati da u ventu o da l'animali.

Tassonumia[mudificà | edità a fonte]

Primula vulgaris appartene à u generu Primula, chì ragruppa circa 500 spezie di piante erbacee. U so nome scentificu cumplettu hè Primula vulgaris. Hè ancu cunnisciuta sottu à i sinonimi Primula acaulis è Primula veris.

Cunsirvazione[mudificà | edità a fonte]

Primula vulgaris hè una pianta relativamente cumuna è largamente sparta in a so area di ripartizione naturale. Eppuru, certe pupulazione ponu esse minacciate per causa di a distruzzione di u so ambiente naturale da l'urbanisazione è l'agricultura intensiva. E misure di cunsirvazione, tale a prutezzione di e pratuline è zone buscose, sò necessarie per prisirvà 'ssa spezia è mantene a so diversità genetica.

Riferimenti[mudificà | edità a fonte]

  • Jeanmonod D. & Gamisans J. (2013) Flora Corsica (2 ed), Edisud.

Note[mudificà | edità a fonte]

  1. Jeanmonod & Gamisans (2013).

Altri prugetti[mudificà | edità a fonte]