Vai al contenuto

Ornithogalum umbellatum

À prupositu di Wikipedia
Ornithogalum umbellatum
Ornithogalum umbellatum
Classifica scentifica
Regnu Plantae
Classa Polypodiopsida
Divisioni Tracheophyta
Sottudivisioni Spermatophytes
Ordini Asparagales
Famiglia Asparagaceae
Genaru Ornithogalum
Nomu binuminali
Ornithogalum umbellatum
Carl Linnaeus, 1753

Ornithogalum umbellatum hè una spezia di pianta chì faci parti di a famiglia di l'Asparagaceae.

Discrizzioni[mudificà | edità a fonte]

Ornithogalum umbellatum hè una pianta arbacea vivaci appartinendu à a famiglia di i Liliaceae. Si distingui da i so fiora bianchi à forma di stedda, disposti in cucculi, da induva u so nomu. I casci di 'ssa pianta sò stretti è liniari, furmendu una rusetta basali. U picciolu, inquantu ad eddu, hè rittu è pò aghjunghja un'altezza da 30 à 50 centimi.

Ripartizioni[mudificà | edità a fonte]

Urighjinariu d'Auropa, Ornithogalum umbellatum hè largamenti spartu in i righjoni timparati di u cuntinenti. Omu u trova in particulari in Francia, in Alimagna, in Inghilterra, in iSpagna è in Italia. 'Ssa pianta hà ancu stata intradutta in altri parti di u mondu, in particulari in America subrana è in Australia.

Ornithogalum umbellatum hè prisenti in Corsica.[1]

Biulugia[mudificà | edità a fonte]

L'Ornithogalum umbellatum hè una pianta à bulbu, ciò chì significheghja chì si ripraduci par via di a furmazioni di bulbi suttarranii. Fiurisci par u più di branu, trà i mesa di marzu è di maghju. I fiora sò inamacati da l'insetti, in particulari l'abbi è i sbarabattuli, chì sò attratti da u so prufumu dolci. I graneddi sò dopu spargugliati da u ventu.

Tassunumia[mudificà | edità a fonte]

Ornithogalum umbellatum apparteni à u genaru Ornithogalum, chì ragruppa circa 150 spezii di pianti bulbosi. Hè ancu cunnisciutu sottu à i sinonimi siguenti : Ornithogalum nutans, Ornithogalum umbellatum var. nutans è Ornithogalum nutans var. umbellatum.

Cunsirvazioni[mudificà | edità a fonte]

L'Ornithogalum umbellatum hè una pianta cumuna è largamenti sparta in a so aria di ripartizioni naturali. Ùn hè dunqua micca cunsidarata com'è essendu in priculu d'estinzioni. Eppuri, certi pupulazioni poni essa minacciati da a distruzzioni di u so ambienti naturali divuta à l'urbanisazioni è à l'agricultura intinsiva. Hè dunqua impurtanti di prisirvà 'ssi spazii naturali par assicurà a sopravvivenza di 'ssa pianta è di a so biudiversità assuciata.

Rifarimenti[mudificà | edità a fonte]

  • Jeanmonod D. & Gamisans J. (2013) Flora Corsica (2 ed), Edisud.

Noti[mudificà | edità a fonte]

  1. Jeanmonod & Gamisans (2013).

Altri prugetti[mudificà | edità a fonte]