Vai al contenuto

Ochjigrisgiu

À prupositu di Wikipedia
Oenanthe crocata
Oenanthe crocata
Classifica scentifica
Regnu Plantae
Divisione Tracheophyta
Sottudivisione Spermatophytes
Ordine Apiales
Famiglia Apiaceae
Generu Oenanthe
Nome binuminale
Oenanthe crocata
Carl Linnaeus, 1753

L'ochjigrisgiu (Oenanthe crocata) hè una spezia di pianta chì face parte di a famiglia di l'Apiaceae.

Descrizzione[mudificà | edità a fonte]

L'ochjigrisgiu hè una pianta erbacea vivace appartinendu à a famiglia di l'Apiaceae. Si distingue da i so fiori gialli vivi è u so frundame finamente frastagliatu. 'Ssa spezia pò aghjunghje un'altezza da 60 à 120 centimi.

Ripartizione[mudificà | edità a fonte]

L'ochjigrisgiu hè originariu d'Europa, induv'ellu hè prisente in numerosi paesi tali a Francia, a Spagna, l'Italia è u Regnu Unitu. Omu a trova ancu in Africa suprana è in Asia occidentale. 'Ssa pianta priferisce l'ambienti umiti, tali e sponde di e vadine, i paduli è e pratuline inundevule.

Oenanthe crocata hè prisente in Corsica.[1]

Biolugia[mudificà | edità a fonte]

L'ochjigrisgiu hè una pianta vivace chì fiurisce da ghjunghju à sittembre. I so fiori gialli sò ragruppati in cuccule è attiranu numerosi insetti inamacatori, tali l'ape è e farfalle. I frutti di 'ssa pianta sò picculi baghi neri tossichi per l'esseri umani è l'animali. E casce di Oenanthe crocata sò ancu tossiche è ponu pruvucà irritazione di a pelle.

Tassonumia[mudificà | edità a fonte]

Oenanthe crocata hè u nome scentificu accittatu per 'ssa spezia. Certi sinonimi scentifiche inchjudenu nanthe crocata subsp. crocata è nanthe crocata subsp. longifolia.

Cunsirvazione[mudificà | edità a fonte]

L'ochjigrisgiu hè cunsideratu cum'è una spezia di cuncernu per causa di a distruzzione di u so ambiente naturale è di l'inguinamentu di e zone umite. A cunvirsione di e terre per l'agricultura intensiva è l'urbanisazione anu ancu cuntribuitu à a diminuzione di a so pupulazione. E misure di cunsirvazione sò necessarie per pruteghje 'ssa pianta è prisirvà a so biodiversità.

Riferimenti[mudificà | edità a fonte]

Note[mudificà | edità a fonte]

  1. Jeanmonod & Gamisans (2013).

Altri prugetti[mudificà | edità a fonte]