Giuseppe Verdi

À prupositu di Wikipedia
Jump to navigation Jump to search
Ghjiseppu Verdi (1880)

Giuseppe Verdi (/dʒuˈzɛppe ˈverdi/), natu Ghjiseppu Fortuninu Francescu Verdi u 10 di Uttrove 1813 à Roncole è mortu u 27 di ghjennaghju 1901 à Milanu, hè un cumpusitore romanticu talianu. A so opera, cumposta per u più di opare liriche, unendu u putere melodicu à a prufundità psiculogica è legendaria, hè una di e più impurtante di tutta a storia di u teatru musicale.

Verdi hè unu di i cumpusitori di opéras taliani i più influenti di u XIXu seculu, influenza paragunevule à quella di Vincenzo Bellini, Gaetano Donizetti, Giacomo Puccini è Rossini. E so opare sò à spessu ghjucate in i teatri di u mondu sanu è, varchendu e fruntiere di u generu, certi di i so temi sò da longu iscritti in a cultura populare cum'è "La donna è mobile" di Rigoletto, u "Brindisi" di A traviata, lu "Và pensiero" di Nabucco o a "Marchja trionfale" di l'Aida. Le opare di Verdi supraneghjanu dinù u repertoriu di l'arte lirica un seculu è mezu dopu a so criazione.

Pocu impignatu puliticamente, hà eppuru autorizatu l'usu di a so imaghjina è di e so opere in u prucessu di riunificazione di a penisula taliana è ferma per via di quessa, à fiancu à Giuseppe Garibaldi è di Camillo Cavour, una figura emblematica di u Risorgimento.