Capri

À prupositu di Wikipedia
Andà à: Navigazione, Ricerca
Capri vista da a Punta Campanella

Capri hè un'isula di a cala di Napuli situata di punta à a penisula di Sorrente in Italia.[1]

Annantu à u so territoriu si trovanu a cumuna omonima di Capri è a cumuna d' Anacapri. E so dimensione sò di sei chilomitri di longu annantu à trè di largu. Cunnisciuta dapoi l'Antichità per a so bellezza, hè unu locu di villegiatura da l'epica rumana. Omu a cunnosce particularmente per I Faraglioni, dui scogli emergendu da u mare. Ma l'isula pussede numerosi altri interessi cum'è a Marina Piccola, u belvedere di Tragara, a caverna turchina (Grotta Azzurra), a Villa San Michele, a Villa Malaparte è ancu e ruvine di e ville imperiale rumane.

L'etimulugia di u nome di Capri ricolla à l'anziani culoni grechi chì fubbenu i primi abitanti di l'isula. Ùn deriveghja dunque micca da e capre, ma da u grecu anticu κάπρος (kapros = cignale).

Geugrafia[mudificà | edità a fonte]

Carta di Capri.

Annantu à l'isula di Capri sò situate duie cumune : Capri è Anacapri[2].

Storia[mudificà | edità a fonte]

Antichità è epica rumana[mudificà | edità a fonte]

Carta antica di Capri.

A cità fubbe abitata à un'epica assai rinculata. E prove d'un'installazione umana assai anziana fubbenu truvate à l'epica rumana ; sient'è Suétone (Vita di i dodici cesari, Augustu, LXXII, 6), quandu fubbenu scavate i fundamenti di a villa d'Augustu, ossi di giganti è "arme di l'eroi" fubbenu messu à u ghjornu. L'imperatore ordinò chì 'ssi ogetti fussinu esposti in i giardinu di a so residenza principale, u Palazzu di u Mare, è parechji cunsidereghjanu chì quessa fubbe a prima mostra di fussili. I scavi rializati à l'epica muderna anu mustratu chì una prisenza umana annantu à l'isula pò esse attistata à u Neuliticu è à l'età di u bronzu.

Tacitu scrive chì ci eranu 12 ville imperiale à Capri. E ruvine di quella di Tragara pudianu sempre esse viste à u seculu XIX.

Tiberiu, u successore d'Augustu, custrusse dinù una vigata di ville in Capri, a più cunnisciuta essendu a villa Jovis. Dapoi a piccula chjesa di a Madonna di u Succorsu, chì s'inalza ormai annantu à e ruvine di l'antica dimora, a vista hè trimenda : spazza Ischia, Procida, a cala di Napuli è a penisula di Sorrente.

Medievu è epica muderna[mudificà | edità a fonte]

Quandu u marescialu Murat succese à u so cugnatu Joseph Bonaparte annantu à u tronu di u riame di Napuli, u generale Ghjuvanni Maximilien Lamarque hè incaricatu u 18 di dicembre di u 1808 di piglià l'isula di Capri. Difatti, a so guarnigione inglese à l'ordini di Hudson Lowe, u futuru carceraghju di l'Imperatore in Sant'Elena, sfidava a prisenza francese, a bandera britannica essendu visibile da i balconi ancu di u palazzu reale. Quessa fubbe una bellissima azzione, chì necessitava curaghju, audacia è intelligenza. Per via di a so cunfigurazione naturale, l'isula ùn paria micca pigliatoghja; circundata da scogli à forchi incurunati da e difese nimiche assai armate d'artigliaria, omu ùn pudia pinetrà ci chì per appichjata è sottu à u focu nutritu da una guarnigione numerosa. Lamarque ne fece l'appichajta à a testa di i so omini, fendu toglie e scale è ritirà e nave per toglie ogni pussibilità di fughjita ; ùn firmava dunque più à i Francesi ch'è à fà decimà si sopr'à locu o à vince.

Hè cù a baiunetta ch'elli riescinu dopu à parechji tentativi à francà e difese inglese, impunendu à u nimicu una capitulazione è lascendu à e mane di e truppe magazeni, munizione è attelli. Rindendu omagiu à u valore di i so avversarii, u generale Lamarque accorda a libertà à l'Inglesi chì chittonu l'isula senza altru.

Storia cuntimpuranea[mudificà | edità a fonte]

A Grotta Azurra

À parte si da u seculu XIX, Capri diventa una destinazione di villegiatura per l'aristucrazia rumana, à e staghjone induve a timperatura hè troppu alta in a capitale. L'isula hè friquintata da numerose persunalità (Henry James, Oscar Wilde, Rainer Maritò Rilke, Victoria di Bade o ancu Curzio Malaparte ; l'artiste , e lesbiche americane è i rivoluziunarii russii ci stanu dinù qualchì tempu). U medicu Axel Munthe face ristaurà a villa San Michele è Fritz Krupp, face custruisce un stradellu ertu sin'à a so villa, è ancu una caverna artifiziale in u portu di Marina Piccola.

Capri cunnosce una vultata di pupularità à a fine di l'annate 1930, ma soprattuttu in l'annate 1950-1960, induv'ella diventa una destinazione prigiata di a jet-set (u principe Rainier è Grace Kelly, a duchessa di Windsor, Richard Burton è Elizabeth Taylor, Marisa Berenson, Penelope Tree, David Bailey, Valentino, Aristotele Onassis è Jackie Kennedy, è cetera.). L'isula dà nascita à unu stile di vistitura esciutu da l'artigianatu lucale (cullane in curallu è turchese, sparziate o ancu u pantalone capri à orlu), inspirendu i criatori di modu (Dolce & Gabbana per indettu).

Capri in l'arte è a litteratura[mudificà | edità a fonte]

I Faraglioni

L'isula hà accoltu ospite illustri cum'è Ghjuvanni Cocteau, André Gide, Massima Gorki chì vense in esiliu à Capri trà e duie rivoluzione russie di 1905 è 1917, Oscar Wilde, Ghjacumu di Adelswärd-Fersen, Pablo Picasso, è hè diventata una destinazione assai prigiata da i turisti. Ci si visita in particulare a villa San Michele è e so cullizzione, chì appartenianu à u medicu è scrittore svidese Axel Munthe (1857-1949), è ancu a villa Malaparte, o ancu a villa Vismara, trasfurmata in albergu.

Cucina[mudificà | edità a fonte]

Persunalità[mudificà | edità a fonte]

Turismu[mudificà | edità a fonte]

À u mumentu di a staghjone turistica, d'istate, l'isula hè pigliata da assaltu è omu priferiscerà a matina o a sirata per si spassighjà ci. Invece, mentre i ghjorni festivi è mentre l'inguernu, omu ci pò spassighjà tutta a ghurnata senza guasi scuntrà à nimu.

Note[mudificà | edità a fonte]

  1. 'Ss'articulu pruvene in parte da l'articulu currispundente di a wikipedia in francese.
  2. http://www.capri.com/in/anacapri

Articuli cunnessi[mudificà | edità a fonte]