Capponu

À prupositu di Wikipedia
Jump to navigation Jump to search
U capponu
Grosserdrachenkopf-02.jpg
Scorpaena scrofa
Classificazioni scentifica
Regnu Animalia
Divisioni Chordata
Classa Actinopterygii
Ordini Perciformes
Famiglia Scorpaenidae
Genaru Scorpaena
Nomu binuminali
Scorpaena scrofa
Linnaeus, 1758
Scorpaena scrofa Capo Figari 1.jpg

U Capponu [1] (o Cappone) (Scorpaena scrofa) hè un pesciu di mari chì faci parti di a famiglia di i Scorpaenidae.

Discrizzioni[mudificà | edità a fonte]

Scorpaena scrofa 02.JPG

U capponu hè u più grossu pesciu di u genaru Scorpaena. A culurazioni varieghja da u rossa scuru à u rusulinu pallidu, è t'hà i tacchi di culori scuru annantu à u so corpu. Hà i spini vilanosi, è pò aghjunghja un pesu massimu di circa 3 chilugrammi. Pò aghjunghja una lunghezza massima di 50 centimi (20 po), ma misura generalamenti circa 30 cm (12 po). Accerta Tito de Caraffa chì "Avemu vistu piglià, in Erbalunga, un capponu chì misurava 0,50 centimi è pisava circa sei chilò." [2].

U capponu t'hà 12 spini dursali, 9 raghji moddi dursali, 3 spini anali è 5 raghji moddi. T'hà à spessu una tacca bughja annantu à i so spini dursali zimbrunuti trà a 6a è l'11a spina. Hà dinò longhi tentaculi sopraurbitarii.

Distribuzioni[mudificà | edità a fonte]

'Ssa spezia si trova in u mari Tarraniu. Si scontra dinò in l'uceanu Atlanticu uriintali intornu à l'isuli britannichi, induva eddu hè raru, à u sudu di u Senegalu, di l'isuli Canarii è di u Capu Verdi.

Ambienti[mudificà | edità a fonte]

U capponu hè dimersali è campa in i mezi marini è salmastri incù fondi rucciosi, rinosi o fangosi à i prufundità da 20 à 500 metri. Di ghjornu, si ni stà in i tani è in i sapari. Di notti, esci par caccighjà. A ci dici Tito de Caraffa [3]. chì "'Ssu pesciu stà i pratulini d'arba marina, i rocchi abbastanza fondi è ancu i rinona à curaddu di u largu in i prufundità variendu trà cinqui è vinti bracci (unità di misura)".

Cumpurtamentu[mudificà | edità a fonte]

'Ssa spezia hè un pesciu sedintariu, sulitariu è micca migradori. Hè pridatori è si ciba d'altri pesci, è ancu di crustacei è di mulluschi.

Gastrunumia[mudificà | edità a fonte]

U capponu hè cunsidaratu unu di i pesci i più fini. Hè un ingridienti tradiziunali di l'aziminu. Hè dinò apradatu à spessu in a cucina giappunesa.

In Corsica[mudificà | edità a fonte]

U capponu hè assà cumunu in Corsica.

Noti[mudificà | edità a fonte]

  1. 'Ss'articulu pruvene in parte da l'articulu currispundente di a wikipedia in inglesu.
  2. De Caraffa (1902), p. 58.
  3. De Caraffa (1902), p. 57.

Bibliugrafia[mudificà | edità a fonte]

  • Tito de Caraffa, Assaghju annantu à i pesci di u litturali di Corsica, Bullitinu di a Sucità di scenzi storichi è naturali di Corsica, stamparia Ollagnier, Bastia, 1902
  • Petru Casanova, Motti, Albiana, 2010
  • Miniconi R., Molinier R., Nouhen D., Pimort M.-J. (1980) Pesci di Corsica è di u Mediterraniu, Parcu Naturali Regiunali di Corsica (in francesu)

Liami[mudificà | edità a fonte]

Da veda dinò[mudificà | edità a fonte]