Vai al contenuto

Calidris alba

À prupositu di Wikipedia
U biccazzinu biancu
Calidris alba
Classifica scentifica
Regnu Animalia
Imbrancamentu Chordata
Classa Aves
Ordine Charadriiformes
Famiglia Scolopacidae
Generu Calidris
Nome binuminale
Calidris alba
Peter Simon Pallas, 1764

U biccazzinu biancu (Calidris alba) hè una spezia di acellu chì face parte di a famiglia di i Scolopacidae.

Descrizzione[mudificà | edità a fonte]

U biccazzinu biancu hè un acellu di a famiglia di i Scolopacidae. Misura circa 20 centimi di lunghezza è hà una largura di circa 40 centimi. U so piumaghju hè per u più biancu, incù tacche nere annantu à l'ale è u spinu. U so bizzicu hè smilzu è appena curvatu à l'inghjò, adattu per u so rigimu alimintare cumpostu per u più d'invertebrati marini.

Ripartizione[mudificà | edità a fonte]

U biccazzinu biancu hè una spezia migratrice chì si riproduce in e rigione artiche di l'America di u Nordu è di l'Eurasia. Mentre l'inguernu, migra ver'di e coste di l'America suttana, di l'Africa è di l'Asia di u sudestu. Hè dinù ossirvatu in America suprana mentre e migrazione veraninche è autunnale.

Calidris alba hè prisente in Corsica: hè un visitadore rigulare in migrazione.[1]

Biolugia[mudificà | edità a fonte]

U biccazzinu biancu si ciba per u più d'invertebrati marini tali i varmi, i crustacei è i molluschi. Ricerca u so nutrimentu bulichendu in terra incù u so bizzicu, in cerca di prede intanate. Hè à spessu ossirvatu in gruppi cumpatti annantu à e marine è lochi fangosi, induv'ellu si ciba mentre a marea bassa.

Mentre a staghjone di riproduzione, i biccazzini bianchi custruiscenu nidi pocu prufondi in e zone umite di l'Artica. A femina dipone di regula quattru ovi, ch'ella incuba mentre circa trè simane. I dui parenti participeghjanu à l'incubazione è à l'allevu di i ghjovani.

Tassonumia[mudificà | edità a fonte]

U biccazzinu biancu appartene à u generu Calidris, chì ragruppa parechje spezie di biccazzini. Hè statu discrittu per a prima volta da Peter Simon Pallas in u 1764.

Cunsirvazione[mudificà | edità a fonte]

U biccazzinu biancu hè cunsideratu cum'è una spezia di cuncernu per causa di a perdita d'ambiente è di a digradazione di e zone umite artiche. I cambiamenti climatichi è a polluzione sò dinù minacce per 'ssa spezia. Misure di cunsirvazione sò messe in ballu per pruteghje e zone di riproduzione è i siti d'alimentazione essenziale per 'ssa spezia migratrice. A surviglianza cuntinua di a pupulazione è di u so ambiente hè necessariu per assicurà a sopravvivenza à longu andà di u biccazzinu biancu.

Riferimenti[mudificà | edità a fonte]

  • J.-C. Thibault & G. Bonaccorsi, The birds of Corsica, British Ornithologists’ Union, Check-list n°17, 1999
  • J.-C. Thibault, Connaître les oiseaux de Corse - Acelli di Corsica, Ed. Albiana, 2006

Note[mudificà | edità a fonte]

  1. Thibault & Bonaccorsi (1999), Thibault (2006).

Altri prugetti[mudificà | edità a fonte]