Etaru

À prupositu di Wikipedia
Jump to navigation Jump to search

L' etaru era u locu induva l'aciddaghji t'aviani i so tindini è i so mazzetti, par catturà i meruli è i torduli. Era una parti di a machja ind'eddi tindiani i so cappii, à u XIXimu è u XXimu seculu.

Citazioni[mudificà | edità a fonte]

Accadi chì l' ètaru fussi mintuvata in a litteratura è a cultura corsa. Par asempiu, in A stanza di u spichju di Rinatu Coti:

  • Santu è Natali acciddavani insemu. Ogni annu faciani u so etaru in u valdu.

Rifarenzi[mudificà | edità a fonte]

  • Rinatu Coti, 1999, A stanza di u spichju, Petricaghju d'Orezza: Cismonte è Pumonti Edizione

Da vede dinò[mudificà | edità a fonte]