Lavu à Crena

À prupositu di Wikipedia
(Reindirizzamento da Lavu di Crena)
Andà à: Navigazione, Ricerca
U lavu di Crena
Crena47.jpg
Cumuna Ortu
Superficia 2,4 ettari
Altitudine 1310 m
Profondezza 6,5 m
Alimentazione {{{alimentazione}}}
Emissariu {{{emissariu}}}

U Lavu di Crena hè un lavu di Corsica. Hè situatu in a parti suda di u Monte Rutondu. U lavu di Crena si trova à un altezza di 1310 metri, annantu à a cumuna d' Ortu, sopra u paese di A Soccia. A superficia di u lavu hè 2,4 ettari. A prufondezza massima hè 6,5 metri. U lavu hè cutratu trè o quattru mesi l'annu. Ci hè una furesta di pini larici intornu à u lavu. L'acqua di u lavu hè acita (pH = 6,5).

Itinerariu[mudificà | edità a fonte]

Ci sò dui itinerarii, per andà in u lavu di Crena, u più cunnisciutu è u più cortu essendu quellu di a Soccia.

Da a Soccia[mudificà | edità a fonte]

A partenza si face da u paese di a Soccia. Par andà in a Soccia, si piglia u stradone dipartimentale D23, dapoi Vicu. Dapoi Aiacciu, si piglia u stadone dipartimentale D81 eppo u u stadone dipartimentale D70 à parte da Savona. Si parte versu u lavu da a cima di u paese di a Soccia. Si suvitanu i pannelli è si pò garà à u parcheghju à a fine di u stradone, ind'edda ci hè una grande croce. Si suvita dopu u stradellu chì và versu u lavu. 'Ssu stradellu righjunghje dopu quelle chì vene d'Ortu. Si cuntinueghja è si sbocca in una furesta di pini larici. In a pineta, ci hè una funtana chì ni esce un' acqua fresca fresca. Dopu, si sbocca in u lavu. Per andà è vultà, ci vole una ora è mezu. Hè un stradellu senza difficultà.

Da Ortu[mudificà | edità a fonte]

Si pò dinù ghjunghje in u lavu di Crena da u paese d'Ortu. Hè più longu (circa trè ore per andà è vultà) ma hè più bellu. À u capu di circa una ora è quartu, ci si sbocca in u stradellu chì parte da a Soccia.

Legenda[mudificà | edità a fonte]

Accade à spessu ch'ellu ci fussi una legenda assuciata incù un lavu di Corsica. Difatti, ci hè una legenda chì face referenza à u lavu di Ninu, u lavu di u Cintu è u grande lavu d'Oru. Ci hè dinò una legenda assuciatu incù u lavu di Crena. Siont'è 'ssa legenda, u Diavule vulia fà si un piattatoghju è avaria datu una martillata trimente. Saria cusì ch'ellu saria natu u lavu di Crena.

U lavu hà una forma guasi ronda, è siont'è un antra legenda, saria a ghjumenta di u Diavule chì avaria erpiatu annantu à una cota di u fiume vicinu. Saria cusì chì u lavu hà una forma chì s'assumiglia à quella di l'unghjola di un cavallu.

Referenze[mudificà | edità a fonte]

Ligami[mudificà | edità a fonte]


I lavi di Corsica

Grande Lavu d'Oru - Lavu d'Alzeta - Lavu d'Argentu - Lavu di A Muvrella - Lavu di Bastani - Lavu di Bracca - Lavu di Capitellu - Lavu di Cavacciole - Lavu di Crenu - Lavu di Galeria - Lavu di Goria - Lavu di l'Oriente - Lavu di Lavigliolu - Lavu di Melu - Lavu di Niellucciu - Lavu di Ninu - Lavu di Pozzolu - Lavu di Rina - Lavu di Rinella - Lavu di San Ciprianu - Lavu di Scapucciole - Lavu di Sorbi - Lavu di U Ceppu - Lavu di u Cintu - Lavu di u Lancone - Lavu di U Rinosu - Lavu di U Rotondu - Lavu di Vitalaca - Lavu Maggiore - Picculu Lavu d'Oru -