Farfalla ferulaghja

À prupositu di Wikipedia
Andà à: Navigazione, Ricerca
U maccaone corsu
Papilio hospiton.jpg
Papilio hospiton
Classificazione scentifica
Regnu Animalia
Imbracamentu Arthropoda
Classa Insecta
Ordine Lepidoptera
Famiglia Papilionidae
Generu Papilio
Nomu binuminale
Papilio hospiton
Gené, 1839
Papilio hospiton side.jpg

U maccaone corsu (o Maccaonu corsu) (Papilio hospiton) hè un tipu di farfalla chì face parte di a famiglia di e Papilionidae.

Descrizzione[mudificà | edità a fonte]

A ferula (Corsica)

Hè una farfalla maiò, incù una apertura alare massima di 8 o 10 centimi. Per via di quessa l'adulti si vedenu è si scontranu à spessu in a natura, da maghju à ghjugnu. L'ale da daretu di u maccaone corsu hanu spezia di coda. Ci hè pocu dimurfisimu sessuale è u masciu è a femina sò guasi listessi. U maccaone corsu bula lestru è ùn hè micca cusì faciule d'ussirvà la annantu à un fiore.

Per u più, si trova annantu à a ferula, da u livellu di u mare, insin'à 2000 metri.[1]

U brugu[mudificà | edità a fonte]

I brughi sò verdi, incù anelli neri pichjulati di giallu. U brugu si nutrisce di cinqui pianti:

Differenze incù u maccaone cumunu[mudificà | edità a fonte]

U maccaone cumunu: si vede a coda longa è a tacca alare bella tonda

U maccaone corsu s'assumiglia assai à u maccaone cumunu. E dui farfalle si ponu cunfonde. Ma esistenu qualchì differenze. Ci hè una grande tacca rossa in a coda ind'è u maccaone cumunu. Invece, ind'è a maccaone corsu, 'ssa tacca hè più chjuga è chjirchjata nera. È a coda di u maccaone corsu hè più corta ch'è quella di u maccaone cumunu.

Accade ch'ellu ci fusi un'ibridazione trà u maccaone corsu è maccaone cumunu. Ma l'esemplari chì nascenu di 'ssa ibridazione sò sterili.

Endemismu[mudificà | edità a fonte]

Hè una spezia endemica di a Corsica è di a Sardegna.

In Corsica[mudificà | edità a fonte]

U maccaone corsu hè cumunu in Corsica. Si scontra in l'isula sana. Per u più, si trova ind'ellu ci hè a ferula, da u livellu di u mare sin'à 700 metri. Più in sù, si pò truvà annantu à a Ruta corsa o à parte da 800 metri, annatu à Peucedanum paniculatum.[2] Hè à un'altezza media di 400-500 metri ch'ellu hè u più abundante.[3] Esiste dinù in Corsica u maccaone cumunu. Parechji siti impurtanti per u maccaone corsu in Corsica sò: l'Agriate, u Cuscione è l'Alcudine.

In Sardegna[mudificà | edità a fonte]

In Sardegna si scontra per u più annantu à a ferula. Si trova in tutta l'isula è hè abundate in particulare in l'areale di Montimannu.[4] Si trova dinù annantu à Ruta lamarmorae, ma raramente è solu à altezze superiore à i 1400 m in i Monti di u Gennargentu.

Hè statu ossirvatu ch'è l'areale di a ferula era in calata.

Prutizzione[mudificà | edità a fonte]

U maccaone corsu hè prutettu à parechji livelli:

  • a cunvinzione internaziunale di Washington (CITES) chì interdisce u cummerciu di e spezie di fauna è di flora minacciate di sparizione.
  • a cunvinzione di Berna
  • a dirittiva Habitat
  • in Francia, hè scrittu annantu à lista d'insetti prutetti di l'arristatu di u 3 aostu 1979

Note[mudificà | edità a fonte]

  1. Cites (2015).
  2. Ruiz (2015).
  3. Ruiz (2015).
  4. Cites (2015).

Bibliugrafia[mudificà | edità a fonte]

Liami[mudificà | edità a fonte]

Da vede dinù[mudificà | edità a fonte]