Etruria

À prupositu di Wikipedia
Andà à: Navigazione, Ricerca
U tarritoriu di l'Etruschi

L'Etruria era una rigioni antica di l'Italia cintrali, a VIIa trà i rigioni di l'Italia augustea, chì cumprindia a Tuscana, parti di l'Umbria uccidintali finu à u fiumu Tibaru, u Laziu sittintriunali finu à Roma è i tarritorii liguri à u sudu di u fiumu Magra.[1][2]

Tarritoriu[mudificà | edità a fonte]

Cunfineghja à u nordu incù a Liguria,[3] à parta da u fiumu Magra (Macra).[2] Venini dopu, prusiguendu versu u sudu, longu a costa tirrenica i fiuma Prile (Prelius o Prilis) è Ombrone (Umbĕr). Sempri più versu u sudu, ci hè u fiumu Tibaru (Tiberis), distanti 284 migli rumani da u Magra, chì custituisci a cunfini miridiunali di l'Etruria incù l'anticu Latium vetus di i Latini è a Sabina di i Sabini.[3] Sottu Augustu fù trasfurmata in a VII Regio.[1] Cunfineghja, inoltri, in a so parti uriintali, incù l'Umbria, tantu chì u fiumu Tibaru par un certu trattu custituisci a cunfini trà a dui rigioni.[3]

A rigioni hè ancu ricca di lava navighevuli com'è: u Ciminu (lavu di Vico),[4] quiddu di Volsinii (lavu di Bolsena),[4] quiddu di Clusium (lavu di Chjusi),[4] u Sabata (lavu di Bracciano)[4] è u lavu Trasimeno.[4]

Pupulazioni[mudificà | edità a fonte]

Pliniu u Vechju conta chì in Etruria, i Pelasgi cacciàni l'Umbri, ma ni funi cacciati à so volta da l'Lidi. Da u nomu di u rè di quisti ultimi, presini u nomu di Tirreni, più tardi chjamati incù u terminu grecu di Tusci, dirivanti da u ritu sacrificali (verbu grecu thýo = sacrifiziu).[1]

Storia[mudificà | edità a fonte]

Etruschi[mudificà | edità a fonte]

Frà u X è l'VIII seculu a.C., l'ità di u farru trova a so massima sprissioni in a civiltà villanuviana (priciduta in u bronzu ricenti da a cultura protuvillanuviana), chì hà presu u nomu da Villanova (una frazzioni di Castenaso), un insidiamentu di grandi intaressu archiulogicu, induva sò stati truvati lanci, spadi, pettini è giuieddi di ogni tipu. Quista hè una dimustrazioni di i prugressi chì erani stati fatti in l'estrazzioni è in a lavurazioni di i mitalli, di qualessi era particularamenti riccu u sottuterra di a rigioni.

Ebbica rumana[mudificà | edità a fonte]

L'Etruria à u tempu di a duminazioni rumana: Regio VII

À parta da a tarda ebbica ripublicana (iniziu di u I seculu a.C.) a rumanisazioni di l'Etruria pudia dì si oramai cumplittata. U paisaghju hè carattarizatu da i cità alliati, da i culonii è da i so infrastrutturi. Ci s'aghjunghji una multitudina di picculi fattorie è in i zoni perifirichi sopravvivini paesa d'urighjina etrusca. In u corsu di u seculu cumenciani à furmà si in i tarritorii culonii di prubità più maiori, ditti villi: impresi agriculi spicializati chì cummercializeghjani i so prudutti criati grazia à l'apportu di schiavi. In u tarritoriu di Cosa sò prisenti grandi furnaci di anfuri accantu à i villi, imprudati com'è cuntinidori par u vinu, chì funi dopu scuparti annantu à numarosi relitti in i stradi cummirciali à l'internu di u Mari Tarraniu.

In u 89 a.C. l'Etruschi è i culoni latini ottensini a cittadinanza rumana, ma u periodu succissivu fù marcatu da gravi avvinimenti militari: fù distrutta difinitivamenti Talamone è u so portu, più di prubabilamenti à Roselle è Vetulonia, mentri à Populonia a distruzzioni hè ricurdata da i fonti. I mutamenti chì si righjistrani in u tarritoriu sò par a maiò parti distinti da a ruvina di i picculi prubitarii è di u culoni, incù a scumparsa di i so insidiamenti in i campagni, à favori di i cità.

À u tempu di l'imperatori Augustu fù custituita a VII Rigioni, ditta Regio VII Etruria, di l'ondici rigioni in i quali fù suddivisu u tarritoriu d'Italia.


Noti[mudificà | edità a fonte]

  1. 1,0 1,1 1,2 Pliniu u Vechju, Naturalis Historia, III, 50.
  2. 2,0 2,1 Strabone, Giugrafia, V, 2,5.
  3. 3,0 3,1 3,2 Strabone, Giugrafia, V, 2,1.
  4. Errore nella funzione Cite: Marcatore <ref> non valido; non è stato indicato alcun testo per il marcatore StraboneItaliaV2.9

Da veda dinò[mudificà | edità a fonte]

Liami[mudificà | edità a fonte]

Fonti[mudificà | edità a fonte]

'Ss'articulu pruveni in parti o in tutalità da l'articulu currispundenti di a wikipedia in talianu.