Arianna

À prupositu di Wikipedia
Andà à: Navigazione, Ricerca
U labirintu di Arianna, oliu in tela (2002), di Davide Tonato
Arianna à Nasso, 1877, Evelyn De Morgan

Arianna (da u grecu Αριάδνη) hè una figura di a mitulugia greca, a figliola di u rè di Creta Minossu è di Pasifae.

U mitu d'Arianna è Teseiu hè cuntatu in parechji virsioni. In una si conta ch'è Arianna si innamurò di Teseiu quandu eddu ghjunsi in Creta par tumbà u Minotauru in u labirintu. Arianna deti à Teseiu un ghjummeddu di lana (u pruvirbiali filu d'Arianna) par pudè ritruvà la strada parcorsa in u labirintu è pudè ni escia sanu. Arianna fughjì tandu incun eddu è l'altri atenesi versu Atena, ma Teseiu a feci addurmintà è l'abbandunò annantu à l'isula di Nassu (ancu chjamata Dia). In ogni modu, duranti i so passioni sicreti, Arianna cuncipì da l'eroi dui figli, Demofonti è Stafilu.

Pà i nozzi, Diunisu feci donu à Arianna di un diadema d'oru criatu da Efestu chì, lanciatu in celi, andò à furmà a custiddazioni di a Curona Bureali.

Esisti una virsioni ulteriori di a tradizioni sicondu a quali Dionisu ordinò ad Artemida di tumbà à Arianna annantu à l'isula di Nassu.

Infini, ci hè una virsioni ulteriori tragica dundi si dici ch'è Arianna, scunvolta da u dulori incausatu da a perdita di u so carissimu Teseiu, si saria lampata in mari è si saria suicidata.

Arianna in l'arti[mudificà | edità a fonte]

Pittura[mudificà | edità a fonte]

Musica[mudificà | edità a fonte]